Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio
0

Lazio, Inzaghi: «Lotito? Confronto utile, poi ci siamo fatti una risata»

Il tecnico biancoceleste, alla vigilia della sfida contro la Juventus, torna sulla telefonata con il presidente: «Cose del genere sono all’ordine del giorno, l’importante è che siano costruttive»

ROMA - «I confronti tra l'allenatore e il presidente sono all'ordine del giorno, l'importante è che siano per il bene comune, che siano utili e costruttivi e si concludano alla telefonata successiva con una risata, come è stato». Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi commenta così il contenuto della telefonata con il presidente Lotito, diventata virale sul web nei giorni scorsi, durante la quale il patron biancoceleste usava toni accesi contro l'allenatore. «Si è parlato tanto della telefonata, tra l'altro datata - ha rimarcato Inzaghi in conferenza stampa a Formello - Con il presidente siamo insieme da 15 anni, c'è un grandissimo rapporto. L'ho sentito ieri e ci siamo fatti una risata sull'accaduto. Abbiamo avuto un confronto perché io pretendo tanto da me stesso, dai miei giocatori e dalla società. Siamo tutti sereni, dispiaciuti per il ko contro il Napoli ma già concentrati sulla Juventus». (in collaborazione con Italpress)

Inzaghi e la lite con Lotito: "Ci siamo fatti una risata"

RONALDO - «La Juve è fantastica e Allegri è un vincente - ha continuato Inzaghi -. L'anno scorso abbiamo vinto due volte, speriamo di ripeterci. Ronaldo? Sarà il sorvegliato speciale, è il più forte al mondo. Ma non c'è solo lui, quella squadra è forte in tutti i reparti. Dobbiamo sperare di trovare la Juventus non in grandissima giornata e poi servirà una partita da vera Lazio. È una gara bellissima da giocare - ha sottolineato il tecnico - queste partite sono nel nostro Dna, sarà difficilissima ma sono fiducioso perché i ragazzi si stanno preparando bene. Sapevamo che il calendario sarebbe stato complicato all'inizio: a Torino dovremo far tesoro degli errori commessi contro il Napoli». Inzaghi è intenzionato ad andare avanti con il 3-5-2, ma recupererà Leiva e Lulic che hanno scontato la giornata di squalifica: «Con questo schieramento abbiamo fatto molto bene lo scorso anno e ce la siamo giocata sempre alla pari con la Juventus. Sicuramente domani sarà una Lazio diversa rispetto alla partita contro il Napoli, recupereremo due giocatori importanti come Leiva e Lulic, e poi abbiamo una settimana in più di preparazione nelle gambe».

Inzaghi: "Con la Juve gara nel nostro dna"

Vedi tutte le news di Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti