Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio
0

Lazio, per Milinkovic e Immobile pronti rinnovi da record

Tre milioni più bonus: mai ingaggi così ricchi nell’era Lotito

ROMA - Blindati e ricchissimi. Milinkovic e Immobile si preparano a firmare rinnovi record nell’era Lotito: da 3-3,2 milioni più bonus. «Milinkovic resta», ha giurato Mateja Kezman. Non che ci fossero dubbi, ma sentirlo dire fa un altro effetto. Resta e firma, non potrebbe essere altrimenti. C’è stato un incontro tra Lotito, Tare e il manager del serbo, si sono gettate le basi per il rinnovo. Sergej prolungherà il contratto di un anno (2023), gli sarà raddoppiato lo stipendio. Tre milioni netti, nella Lazio di Lotito, non li ha mai guadagnati nessuno, neppure Klose. Tre milioni li guadagnerà anche Ciro Immobile. E la cifra sarà condita con ricchi bonus (legati ad obiettivi e gol). Entrambi hanno ricevuto offerte da oltre 5 milioni, sanno che certe cifre la Lazio non può riconoscerle. Lotito è a Cortina, rientrerà a Roma in tempo per seguire Lazio-Frosinone (domenica alle 20.30). A fine partita scatterà la sosta, in due settimane ci sarà tempo e modo per definire le trattative impostate. La Lazio conta di chiudere le due operazioni prima della ripresa dei giochi. Immobile e Milinkovic partiranno, raggiungeranno le nazionali. Al rientro a Roma potrebbero mettere nero su bianco. Ai manager spetta il compito di mettere a punto le carte. Con Kezman c’è stato un incontro risolutore: l’accordo economico è stato raggiunto, non dovrebbe essere inserita nessuna clausola rescissoria nel nuovo contratto di Milinkovic. Con i manager di Immobile (Moggi e Sommella) ci sarà un incontro a Roma. Lotito e Tare hanno parlato con Ciro ad Auronzo di Cadore, hanno informato l’attaccante della volontà di premiarlo dopo i gol da record firmati l’anno scorso. Immobile ringraziò per il gesto: «Sono felice che siano stati Lotito e Tare a chiamarmi. Firmare dopo meno di un anno dall’ultimo accordo rappresenta una grossa soddisfazione. A quando l’ufficialità? Aspettiamo che il direttore si liberi un po'», disse Ciro. Il mercato è finito il 20 agosto, Lotito sta conclucendo il periodo di vacanze. I tempi sono diventati maturi per chiudere il doppio capitolo rinnovo.

 

GLI ASSI - La Lazio, blindando Milinkovic e Immobile fino al 2023, chiuderà in cassaforte i contratti di altri due big. E’ già stato blindato Luis Alberto, dopo l’exploit di un anno fa la società decise di rivedere il suo contratto. Lotito, in quanto ad ingaggi, sta compiendo grossi sforzi rispetto ai primi anni della sua era. Clamorosi, ma necessari. Alzare alcuni stipendi a tre milioni, senza Champions, non è da poco. Ogni volta che gli ingaggi vengono riconosciuti all’insù c’è sempre il rischio che debbano essere riconosciuti aumenti a cascata. Lotito è sempre stato restio nel riconoscere cifre da oltre 2 milioni. L’ultimo tetto ingaggi sta per essere sforato, è un passo obbligatorio per riuscire (finalmente) a trattenere i super big.

Lazio, pronti rinnovi record per Immobile e Milinkovic-Savic

Vedi tutte le news di Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti