Napoli

Vedi Tutte
Napoli

«Sarri non voleva cedere Valdifiori, ma giocano sempre gli stessi»

«Sarri non voleva cedere Valdifiori, ma giocano sempre gli stessi»
© LaPresse

L'agente del centrocampista passato al Torino, Mario Giuffredi: «Vuole tornare ad essere protagonista»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 1 settembre 2016 13:07

NAPOLI - «Sarri non voleva cedere Valdifiori perché per il modo di giocare del Napoli, Mirko sarebbe potuto tornare molto utile, più dell’anno scorso. Poi, le mie pressioni, l’acquisto di Diawara che ha le potenzialità di fare cose importanti, ma deve dimostrare di esser un giocatore da Napoli e le pressioni di Mihajlovic determinato a volerlo hanno fatto il resto. Valdifiori è andato via troppo presto da Napoli, ma ho la certezza che anche quest’anno giocheranno sempre gli stessi. Detto questo, il ragazzo vuole tornare ad essere protagonista e magari prendersi la Nazionale». Sono le parole di Mario Giuffredi, procuratore del centrocampista passato al Torino, ai microfoni di Radio Crc.

BABY NAPOLI, UN FUTURO D'ORO

L'ANALISI - «Quando in Pescara-Napoli giocano Valdifiori e Gabbiadini, ma poi alla partita successiva si ritorna al passato, capisci che anche quest’anno non cambierà nulla ed è per questo che abbiamo preferito togliere il disturbo e consentire a Sarri di fare le scelte che vuole senza ricevere le mie critiche.»

HYSAJ - «Hysaj rinnoverà, ma fino al 31 agosto il Napoli aveva altre priorità. Quando il calciatore tornerà dalla nazionale, rinnoverà. Verrà inserita la clausola rescissoria, ma poi sta al Napoli decidere se comunicare la cifra».

NAPOLI, ECCO MAKSIMOVIC

SEPE - «Sepe a due giorni dalla fine del mercato è stato richiesto dal Bologna, ma il Napoli non ha voluto cederlo. Giuntoli crede molto in Sepe».

CONTI - «Andrea Conti al Napoli? Non so se vestirà l’azzurro, ma nel suo ruolo è un giocatore fortissimo, il più forte. Ha una prospettiva di grandissimo livello».

MERCATO NAPOLI - «Si critica sempre De Laurentiis, ma non immaginava che la Juventus comprasse Higuain. Il Napoli è stato molto lungimirante, ha fatto un mercato in prospettiva e i giocatori presi frutteranno il triplo tra qualche anno. Il Napoli ha costruito qualcosa di importante e Giuntoli ha condotto un mercato straordinario».

Articoli correlati

Commenti