Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Napoli
0

Napoli-Milan, i tifosi invitano il sindaco in curva

Singolare iniziativa della Curva B che diffonde un volantino e la foto di un biglietto nominativo per De Magistris. Il sindaco: «Sabato non ci sono, ma verrò con la Fiorentina. Non mi siederò più vicino a De Laurentiis»

NAPOLI - Singolare iniziativa dei tifosi del Napoli, che hanno invitato in curva per la sfida di sabato sera con il Milan il sindaco De Magistris. Un invito arrivato con un volantino fatto circolare in serata insieme a una foto con un biglietto nominativo per il primo cittadino partenopeo. Evidente la volontà di schierarsi con il Comune nella lunga querelle in corso con il presidente De Laurentiis per le condizioni dell’impianto di Fuorigrotta e per la risoluzione dei tanti problemi che lo fanno spesso definire dal patron azzurro "un cesso".

LA RISPOSTA DI DE MAGISTRIS - Attraverso i social, il sindaco ha risposto all'invito dei tifosi: «Ringrazio di cuore gli ultras della curva B dell'invito per la partita Napoli-Milan. Sono stato abbonato in curva B dal 1984 al 1990, da quando nel luglio del 1984 il Napoli acquistò Maradona. Purtroppo sabato sono fuori Napoli, ma sarò in curva con voi per la prossima partita in casa con la Fiorentina. Del resto dopo i reiterati ed offensivi attacchi alla Città e ai napoletani ho deciso di non sedermi più accanto ad Aurelio De Laurentiis. Forza Napoli sempre, città e squadra ! Sono nato a Napoli, sono napoletano fino al midollo, sono tifoso del Napoli e sono stato eletto per due volte Sindaco di Napoli. Amo Napoli oltre la mia vita ! A presto, in curva B ! Grazie».

Segui Napoli-Milan in esclusiva in diretta streaming su DAZN

IL MESSAGGIO DEL COMUNE - Oggi, comunque, a stemperare i toni della polemica è stato l'assessore agli impianti sportivi del Comune di Napoli, Ciro Borriello, in un video pubblicato dalla web tv del Comune di Napoli, a 48 ore dall'esordio interno del Napoli: «Ci siamo, parte una nuova stagione di calcio e i tifosi troveranno uno stadio San Paolo sicuramente migliore di come lo abbiamo lasciato e soprattutto più sicuro. Abbiamo istallato le balaustre e i lavori di preparazione della pista di atletica sono finiti, non ci saranno interferenze con le partite della squadra di calcio. E' venuto il momento di essere uniti, tifare per la squadra della nostra città e soprattutto aspettare quei lavori ai sediolini e ai bagni che arriveranno durante lo svolgimento de campionato. Non ci sono e non ci saranno problemi, dobbiamo essere solo tutti quanti più forti e sostenere sempre di più Napoli».

Napoli, l'assessore Borriello:"Il San Paolo è pronto"

Vedi tutte le news di Napoli

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti