Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Retroscena: ecco perché Torreira non è arrivato al Napoli
© AFPS
Napoli
0

Retroscena: ecco perché Torreira non è arrivato al Napoli

L'agente del centrocampista: «L'Arsenal ha soddisfatto ogni nostra richiesta, pagando addirittura cinque milioni in più della clausola. In Premier Torreira si sta trovando bene, mentre continua il periodo di ambientamento»

NAPOLI - A volte è anche questione di uomini (oltre che di soldi). Lucas Sebastian Torreira di Pascua, in arte Torreira, 22enne uruguaiano, era stato accostato al Napoli già dal maggio scorso (sul taccuino azzurro da un bel pezzo) ma poi è andato all’Arsenal per più soldi, sia alla Samp che al calciatore. Per 26,5 milioni di sterline (30 milioni di euro), ben cinque in più rispetto a quanto stabilito dalla clausola s’è chiuso l’affare, con buona pace di tutti. O no? Non del tutto, almeno, stando a quanto rivelato dell’agente Pablo Bentancur (a radio Crc) con un bel pizzico di rammarico. «Dispiace che Torreira non sia andato a Napoli, dispiace soprattutto che non ci sia stato Ancelotti all’inizio della trattativa. La sua presenza avrebbe costituito un incentivo in più per il ragazzo. Carlo ha enorme esperienza internazionale, ma a quel punto la trattativa con l’Arsenal era già in fase avanzata, come mi confermò lo stesso Lucas. Nel caso in cui il tutto fosse saltato con gli inglesi, Napoli sarebbe stata la piazza perfetta. Va pure detto che l’Arsenal ha soddisfatto ogni nostra richiesta, pagando addirittura cinque milioni in più della clausola. In Premier Torreira si sta trovando bene, mentre continua il periodo di ambientamento».

Ancelotti: "Se avesse vinto Gattuso, era lui il maestro?"

Vedi tutte le news di Napoli

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti