Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Napoli, già a Zurigo pronta una piccola rivoluzione
© LAPRESSE
Napoli
0

Napoli, già a Zurigo pronta una piccola rivoluzione

Ospina tra i pali, Malcuit a destra Diawara e Ounas a centrocampo. E Hysaj traslocherà a sinistra

1 di 4 Successiva

NAPOLI - E’ quando il gioco si fa duro che bisogna duramente industriarsi per giocarsela, evitando di starsene con la testa tra le mani e fracassarsi il cervello prima che sia seriamente spappolato: è in quest’istante che il Napoli deve inventarsi la vita, rimescolandosela, andando a scovare le energie che ha e pure il talento che abbonda, in quella versatilità che si nasconde in un organico preso a pallate dal destino ma pur sempre rilevante. E’ in Europa League che la «rivoluzione» continua, si può fare e si farà, essendoci fluidificanti che possono lanciarsi tanto a destra che a sinistra, centrali che possono scivolare sulla fascia, esterni che sanno fare i centrali e fantasisti che sono in grado di ondeggiare tra il centrocampo e l’attacco: è un mosaico che va smontato e poi ricomposto, sin da giovedì, aspettando sapere cosa diranno i medici su Mario Rui (in giornata) e cos’altro che già non si sappia su Albiol (prossimamente), perché su Rog e su Hamsik - che ormai non ci sono più - è tutto chiaro. Perché il Napoli si è ristretto, improvvisamente.

Andiamo a vedere i cambi, reparto per reparto...

Ancelotti: "Testa all'Europa League e non al distacco dalla Juve"

1 di 4 Successiva
Vedi tutte le news di Napoli

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti