Roma

Vedi Tutte
Roma

Serie A Roma, Garcia: «Totti non convocato. Non è ancora pronto»

Serie A Roma, Garcia: «Totti non convocato. Non è ancora pronto»
© ANSA

Il tecnico dei giallorossi: «Francesco sta meglio ma ancora non è al 100% inutile rischiarlo. De Rossi ci sarà, Keita no. Mercato? So che dobbiamo sostituire Iturbe»

 

martedì 5 gennaio 2016 13:34

ROMA - «Totti non è al 100% e non voglio rischiarlo, non l'ho convocato». Così il tecnico della Roma Rudi Garcia ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Verona contro il Chievo. «De Rossi è convocato ma ha preso una botta domenica e lo valuterò domani. L'ho risparmiato nell'allenamento di oggi. Keita? E' ancora out per un dolore al polpaccio».

INFORTUNATI - Nonostante i problemi di formazione, soprattutto a metà campo, Garcia è fiducioso in vista della ripresa del campionato dopo la sosta natalizia. «Ho ritrovato un gruppo motivato e che ha lavorato in maniera dura. Vive con entusiasmo e gioia questo momento e questo per me è molto importante», ha proseguito il tecnico francese. «La classifica? Vogliamo sempre vincere e guadagnare punti. A Verona sarà importante vincere. Io sono sereno e combattivo come sempre. L’unica cosa che mi interessa è continuare la serie positiva iniziata con il Genoa».



MERCATO - Garcia non si espone quando l'argomento vira sul mercato: «L’unica cosa che posso dire è che Manuel Iturbe è andato via. Ha sempre dato il meglio per la Roma ed ero soddisfatto per il suo atteggiamento. Gli auguro il meglio per tornare da noi più forte di prima. Dico solo che adesso dovremo sostituirlo».

CAMBIO DI METODO - «Perchè ho cambiato metodo di lavoro? Ogni persona cerca di migliorare e anche io faccio così. Cerco sempre per la mia squadra di migliorare le cose. Non avremo più tutte queste partite e potremo lavorare meglio. Abbiamo lavorato duramente durante la settimana», ha detto Garcia. «La nostra difesa è a posto anche con gente giovane come Digne e Rudiger. Non ho chiesto rinforzi a Sabatini. Antonio nel finale della prima parte di campionato ha mostrato dei miglioramenti. Poi non avremo più tutte quelle partite ravvicinate che ci levano freschezza fisica e mentale».



STROOTMAN - Garcia è pronto a riabbracciare presto Strootman: «Sta benissimo mentalmente e fisicamente. Sta proseguendo la sua riabilitazione. Serve tempo per vederlo in gruppo. Giocherà con la Primavera all’inizio. Ormai sono quasi due anni che non gioca e penso che gli ci vorrà del tempo per tornare al 100%. Quando tornerà sarà un bene per noi. Se mi sento precario? No, affatto. Lavoro per il bene della Roma e per vincere. E’ l’unica cosa che mi motiva», ha concluso il tecnico giallorosso.

Articoli correlati

Commenti