Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma

Vedi Tutte
Roma

Calciomercato Roma, arrivano i soldi e Monchi accelera

Calciomercato Roma, arrivano i soldi e Monchi accelera
© Bartoletti

Grazie alla Champions League, rosa in salvo e novità in difesa: Boateng l'ideale, piacciono Zouma e Christensen. Sanabria vice-Dzeko

Sullo stesso argomento

di Roberto Maida

lunedì 22 maggio 2017 09:19

ROMA - Soldi. Tanti e subito. Il piano A della Roma è salvo. Partecipando alla Champions League, che sarebbe certificata da una vittoria contro il Genoa, il club potrebbe onorare le scadenze stabilite dal prossimo bilancio (oltre 40 milioni solo per i riscatti obbligati dei calciatori già in organico) ed evitare di perdere troppi campioni. Una cessione pesante è comunque necessaria e dovrà essere probabilmente ratificata entro il 30 giugno, per riequilibrare i conti dell’esercizio in corso, ma il secondo posto è una manna per scongiurare una serie di sacrifici che altrimenti sarebbero stati indispensabili. 

[...]

RESTO - Ma alla Roma servono soprattutto i difensori. Un centrale, soprattutto, che possa riempire la casella liberata da Manolas o Rüdiger, e possibilmente un terzino destro visto che Bruno Peres ha deluso e, nelle intenzioni della società, verrà ceduto purché venga individuato un compratore che spenda almeno 12 milioni. L’ideale sarebbe Jerome Boateng, che gioca in entrambi i ruoli e ha rotto con il Bayern, ma i costi dell’operazione sono enormi. Più facile da sfruttare sarebbe la sponda Chelsea, con le alternative giovani Zouma (francese) e Christensen (danese) egualmente apprezzati da Monchi.

 Dalla lista inoltre non va depennato Lenglet ('95), che lo stesso Monchi ha portato al Siviglia a gennaio dopo averlo visionato a lungo nel Saint-Etienne. Tra gli italiani, invece, non dispiace Francesco Acerbi, che dovrebbe lasciare il Sassuolo: ma per un centrale di 29 anni la Roma non intende investire grandi somme. Capitolo vice Dzeko: Monchi ripensa all’ex romanista Sanabria, che ha seguito proprio a Siviglia con la maglia del Betis. Tra le punte esterne infine non si perde di vista il Papu Gomez, vecchio pallino: l’Atalanta stavolta è disposta a venderlo. Il Verona, neopromosso in A, sogna invece il ritorno di Iturbe, che il Torino non sembra voler riscattare.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO IN EDICOLA

Articoli correlati

Commenti