Roma

Vedi Tutte
Roma

Monchi: Fidatevi della Roma. Totti? Pochi 200 milioni...

Monchi: Fidatevi della Roma. Totti? Pochi 200 milioni...
© LaPresse

Il ds giallorosso a tutto campo in tv: «Mai trovato l'accordo con il Chelsea per Dzeko. Ci piaceva Ounas. Florenzi a vita? Magari»

 

mercoledì 14 febbraio 2018 23:36

ROMA - «Ai tifosi giallorossi chiedo di avere un po' di fiducia nel mio lavoro. So bene che non vogliono più sentir parlare di promesse, progetti, plusvalenze e che vogliono i risultati, vincere trofei, ma dobbiamo prima di tutto gestire la società, in modo da trovare la strada giusta per arrivare a vincere con continuità, e non una volta soltanto». Il ds della Roma, Monchi, ospite di Sky Sport ha fatto il punto sul momento della squadra giallorossa. «Mi metto nella testa dei tifosi e li capisco, dobbiamo stare più zitti e lavorare di più per trovare la strada giusta e arrivare a ciò che loro vogliono», aggiunge il ds spagnolo, che parla anche dell'imminente impegno in Europa contro lo Shakhtar Donetsk: «La Champions League per noi è l'occasione per fare qualcosa di importante. Anche per me che, dopo tanti anni in questa competizione, non sono mai arrivato ai quarti di finale. Potrebbe essere una occasione bellissima per farlo». 

PALLOTTA - Monchi, parlando a Sky sport, ha preso le parti del presidente del club giallorosso, James Pallotta, attaccato a più riprese da una parte della tifoseria capitolina. «Dobbiamo essere più giusti con la sua figura, perché lui è molto vicino alla squadra e si preoccupa costantemente della società. Con lui parlo ogni giorno - aggiunge il ds spagnolo - e sono convinto che la Roma che ha in testa è una Roma campione, una Roma che vince. E penso che alla fine lo farà».

SALAH, DZEKO E... OUNAS - Monchi ha raccontato i retroscena delle più importanti operazioni di mercato della Roma, a partire dalla cessione di Salah: «In quel momento avevamo bisogno di vendere, alla fine potrebbero entrarci 50 milioni con i bonus. I casi di Neymar e Mbappé hanno fatto saltare il mercato, anche io penso che il prezzo poteva essere migliore, ma quei soldi ci hanno dato la possibilità di fare altre operazioni. La trattativa Dzeko? Noi abbiamo cominciato a parlare con loro per Emerson Palmieri, nel discorso si è arrivata a parlare di Dzeko. Come faccio sempre gli ho chiesto di fare un’offerta e poi abbiamo fatto una richiesta. L’accordo non è mai stato trovato, così come loro non hanno mai raggiunto un’intesa con Edin. Se lui fosse partito avremmo preso sicuramente un sostituto, c’era la possibilità di arrivare a Giroud o a Batshuayi. Anche noi volevamo Ounas? Sì, è vero Ounas ci piaceva molto, ma il Napoli ci aveva parlato prima di noi e alla fine il ragazzo ha scelto di andare da loro».

TOTTI E FLORENZI - «Se avrei venduto Francesco Totti per 200 milioni? Eh, non lo so... Io penso che varrebbe di più, oggi sarebbe al livello di Messi, Cristiano Ronaldo, Neymar, Kane». Così il ds della Roma ha commentato l'intervista di Totti, chiudendo  poi sulla situazione contrattuale di Florenzi: «Resterà a vita nella Roma? Magari, lui è romanista nel cuore e sono convinto che rimarrà qui tanti anni».

Udinese-Roma aperta a chi aveva già il biglietto del settore ospiti

Articoli correlati

Commenti