Roma

Vedi Tutte
Roma

Di Francesco: «Roma, pensa al Genoa. Gioca Dzeko»

Di Francesco: «Roma, pensa al Genoa. Gioca Dzeko»
© LaPresse

Il tecnico alla vigilia dell'impegno infrasettimanale di campionato: «Barcellona? Archiviato anche prima del derby». Perotti e Manolas verso il forfait

 

martedì 17 aprile 2018 14:50

ROMA - «Dobbiamo pensare al Genoa, non al Liverpool. Dobbiamo pensare ad una partita delicata contro una delle migliori difese del campionato. Formazione? Non ne parlo, cambierò qualcosa ma non sottovaluterò il match. Dzeko sarà della partita, per farvi capire quanto è importante la partita di domani. Gonalons? Ogni suo errore si evidenzia maggiormente, noi lo dobbiamo aiutare perché ha mezzi importanti e può giocare ad alti livelli, ricordatevi la partita col Chelsea, tutti possono sbagliare. Maxim è un esempio e mi auguro che possa dimostrare ancora il suo valore in queste partite che ci restano». Così Di Francesco in conferenza stampa alla vigilia del turno infrasettimanale di campionato. «Perotti? Valutiamo, ma è facile che sia a disposizione dalla prossima contro la Spal a Ferrara. Per quanto riguarda Manolas, sta meglio, lo valutiamo oggi, ma anche lui domenica ha giocato non al meglio delle condizioni».

SU ÜNDER E SCHICK - «Ünder si è allenato con continuità, i due spezzoni di partita giocati gli saranno utili, domani può giocare. Schick? E' cresciuto tantissimo, ha subito un po' la pressione iniziale, nel derby forse sono stato frettoloso a rimetterlo in campo dopo il Barcellona ma è in grandissima crescita e sono convinto che tornerà a farci vedere tutto quello che sa fare. Poi a lui manca una cosa fondamentale ora, gli manca il gol. Una volta che si sblocca, con lui ci potremo togliere tante soddisfazioni. Ad aiutare Ünder paradossalmente è il fatto di non capire l'italiano, quando entrano in campo dico ai giocatori "tappatevi le orecchie" e lui non ne ha bisogno...Lui e Schick coppia del futuro? Ha le caratteristiche per fare la seconda punta, ma non può essere un qualcosa di improvvisato».

Luca Pellegrini-Roma, rinnovo ufficiale fino al 2022

NO A EL SHAARAWY DIFENSORE - «El Shaarawy esterno difensivo? Non può essere un esterno normale, io sono dell'avviso che chi fa l'attaccante fa l'attaccante e chi fa il difensore fa il difensore, potrebbe creare grandi problemi a una linea difensiva perché ha movimenti che possono non essere congruenti. Ad esempio, nel derby abbiamo messo otto volte in fuorigioco gli attaccanti della Lazio: magari lui scatta invece di salire...»

BARCELLONA ARCHIVIATO - «Non abbiamo affrontato il derby con leggerezza, forse più l'ambiente esterno lo ha fatto ma non noi. Abbiamo affrontato una squadra difficile che aveva fame, ma non pensavamo più al Barcellona. La gara col Barcellona deve essere un esempio proprio per quanto riguarda gli eventuali cambiamenti che non significano certo sottovalutare l'impegno, anzi»

Articoli correlati

Commenti