Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma
0

Roma, Areola rimane in pole ma attenzione a Olsen

Chi dopo Alisson? Nuovo tentativo con il Psg

ROMA - E ora caccia al vice Alisson. Monchi è già al lavoro. Quasi tutte le strade portano a Parigi. Dove c’è Alphonse Areola, uno dei portieri che piace di più alla Roma. La trattativa era stata impostata un mese fa, il portiere neo campione del mondo è d’accordo, ha già raggiunto l’intesa economica con Monchi, attraverso i buoni uffici di Mino Raiola, che controlla il numero uno di origini filippine. Il Paris Saint Germain non vorrebbe privarsene e, anzi, ha proposto più volte, anche recentemente, il rinnovo del contratto che scade nel 2019. Finora Areola ha sempre detto no. L’arrivo di Buffon a Parigi ha creato qualche malumore, ma la società ha assicurato al portiere, cresciuto in casa, che l’ex juventino non è arrivato con la sicurezza del posto da titolare. Con i soldi di Alisson la Roma proverà a convincere il Psg. Raiola non è ancora entrato in azione, ma la situazione non è facile. Ci vogliono almeno venticinque milioni per prendere Areola e soprattutto è importante la volontà del giocatore, che con il contratto in scadenza tra undici mesi può condizionare le decisioni del Psg. Monchi ne ha già parlato con Antero Henrique, il direttore sportivo dei francesi, ma un accordo non è stato trovato. Il Psg sembra più disposto a cedere Trapp, che la Roma sta valutando, ma non sembra troppo convinta.

Alisson-Liverpool: ci siamo


OLSEN - Così Monchi sta prendendo in considerazione anche altri portieri. Primo fra tutti Olsen, che farebbe carte fase per venire alla Roma. Il costo del suo cartellino è poco più della metà rispetto a quello di Areola. Lo svedese del Copenaghen è stato protagonista di un buon Mondiale. Nel campionato 2016-17 è stato il portiere più volte imbattuto nell’arco di una singola stagione nella massima serie danese, con 19 partite senza gol. Altro nome che resta in ballo è quello di Jasper Cillessen, portiere della Nazionale olandese e riserva di Ter Stegen al Barcellona. E’ affidabile, ma costa trenta milioni, la metà della sua clausola rescissoria.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Vedi tutte le news di Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti