Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Sampdoria, Giampaolo: «Non era un rigore chiaro ed evidente»
© ANSA
Sampdoria
0

Serie A Sampdoria, Giampaolo: «Non era un rigore chiaro ed evidente»

Il tecnico blucerchiato: «Questa è moviola in campo. Complimenti ai ragazzi, non si sono mai disuniti»

ROMA - Marco Giampaolo, ai microfoni di Dazn, è soddisfatto dopo il pareggio raccolto dalla sua Sampdoria in extremis. Queste le sue parole: “Pareggio all'ultimo secondo? Forse un'altra volta mi è successo, ma stasera è più bello perché la squadra non avrebbe meritato di perdere, ho dei dubbi sul rigore assegnato alla Lazio, credo ci fosse prima fallo su Andersen. Ma soprattutto la squadra non ha mai mollato, i ragazzi hanno fatto una grande gara, soprattutto nel primo tempo, poi abbiamo saputo soffrire e non ci siamo mai disuniti contro una Lazio molto forte. Sarebbe stato un peccato perdere questa sera, poi il calcio ci regala grandi soddisfazioni come quella che mi ha regalato il 2-2 di Saponara. Gestione del secondo tempo? Loro erano forti nell'uno contro uno ed avevano uno strapotere fisico rispetto a noi che siamo una squadra più agile - ammette il tecnico blucerchiato - . Fino a quando abbiamo sfruttato qualità ed agilità abbiamo fatto una grande gara, poi inevitabilmente abbiamo subito ed ho cercato di inserire gente con più centimetri e forza. La Samp mi è piaciuta tecnicamente e caratterialmente perché ha saputo fare tante cose nell'arco di tutta la partita. Rigore? Non c'è un braccio che viene fuori dalla figura, è moviola in campo questa qui, non mi sembra un rigore chiaro ed evidente”.

Vedi tutte le news di Sampdoria

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti