Torino

Vedi Tutte
Torino

Serie A Torino, Mihajlovic: «Se vogliamo l'Europa dobbiamo superarci»

Serie A Torino, Mihajlovic: «Se vogliamo l'Europa dobbiamo superarci»
© ANSA

Il tecnico: «Adesso, oltre a giocare contro gli avversari, dobbiamo giocare contro noi stessi»

Sullo stesso argomento

 

domenica 8 gennaio 2017 19:34

REGGIO EMILIA - Il Torino, nell'ultima giornata del girone di andata, torna a casa con un solo punto in tasca, complice il pareggio contro il Sassuolo. Così Mihajlovic: "Devo dire che sono un po' amareggiato, perchè noi questa partita dovevamo e potevamo vincerla. Abbiamo fatto noi la gara, soprattutto nel primo tempo, dove abbiamo creato diverse occasioni - dice il tecnico in conferenza stampa - Quando è così bisogna andare a prendersi la vittoria con la voglia, con la rabbia, con la cattiveria e invece noi non ci siamo riusciti purtroppo. Queste partite devono essere decise dai giocatoti di maggior qualità, uno di questi è Ljajic, che sicuramente doveva fare molto di più, ma non è il solo. Ci sono anche altri che in quelle situazioni devono essere più incisivi. Non ho cambiato Ljajic perchè anche quando non gioca bene, può sempre inventarsi una giocata o un assist, è il giocatore con la maggiore qualità. Lo togli proprio quando in campo fa schifo...Ho cercato di tenerlo in campo più possibile, però quando ho visto che non ingranava l'ho tolto. Diciamo che complessivamente il lavoro svolto io lo giudico positivo, per la mentalità, per come abbiamo giocato".

TABELLINO E CRONACA: SASSUOLO-TORINO 0-0

OBIETTIVO EUROPA - "29 punti sono pochi per andare in Europa. Dobbiamo quindi superarci nel girone di ritorno, cercando di fare più punti di quelli che abbiamo fatto nel girone di andata. Se vogliamo andare in Europa, oltre a giocare contro gli avversari, dobbiamo giocare contro noi stessi. Sicuramente lotteremo fino a giugno per andare in Europa, ma era meglio chiudere a 31 punti. Così diventa un pochino più difficile. Non molleremo, andremo avanti per la nostra strada e i conti li faremo alla fine".

SUL MERCATO - "Del mercato se ne occupa la società, io faccio l'allenatore e alleno i calciatori che la società mi mette a disposizione. La società sa quello che ci può servire e quello che ci serve, perciò sicuramente farà di tutto per accontentarmi se sarà possibile".

CLASSIFICA SERIE A

Articoli correlati

Commenti