Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Udinese

Vedi Tutte
Udinese

Udinese, Pozzo attacca Pairetto: «Incapace o disonesto, non dovrebbe più arbitrare»

Udinese, Pozzo attacca Pairetto: «Incapace o disonesto, non dovrebbe più arbitrare»
© LaPresse

Il presidente sul rigore dato alla Lazio: «In trent'anni di calcio questo è il caso peggiore, non riesco a trovare giustificazioni»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 27 febbraio 2017 19:13

UDINE - Il giorno dopo la polemica non accenna a placarsi, anzi. Si fa ancora più forte. L’Udinese, dopo il rigore assegnato alla Lazio per il fallo di mano di Ali Adnan, alza la voce e lo fa con il patron Pozzo sul canale tematico del club. «È illogico che il calcio non si avvalga della tecnologia, è un mezzo semplice per aiutare l’arbitro nei momenti cruciali come nel caso di un rigore che ha un significato determinante. Può compromettere una partita. Credo che anche gli arbitri vogliano togliersi di dosso la responsabilità dell’errore umano.

Spero che la moviola sia messa in pratica e termini questa tortura. Non ho mai mollato, ho discusso in Federazione almeno 7-8 anni e alla fine, dopo i nostri investimenti di tanti anni fa, sono stati bravi a far digerire almeno la goal line technology, adesso aspettiamo l’avvento della Var. Spero che dal prossimo anno sia messa in funzione, credo sia anche più economica della gestione di tutti questi addizionali, che non risolvono i dubbi e i problemi. Devo dire che in trent’anni di calcio questo è il caso peggiore»

FOTO - Ali Adnan tocca di mano: Pairetto dà il rigore

Del Neri: «Rigore inventato, la Lazio ha fatto zero tiri»

L’ATTACCO A PAIRETTO - «Sia l’arbitro che l’addizionale hanno responsabilità, ma non mi è piaciuta in generale la direzione troppo casalinga. In occasione del rigore l’arbitro è a due passi e l’addizionale è di fronte: non trovo giustificazione. O dobbiamo dire che è incapace o, ancora peggio, disonesto. Per me non dovrebbero arbitrare più».

Articoli correlati

Commenti