Serie B

Vedi Tutte
Serie B

Salernitana, un calcio alla crisi. Torrente salva la panchina

Salernitana, un calcio alla crisi. Torrente salva la panchina
© LaPresse

3 a 0 il risultato finale contro il Brescia di Boscaglia che a Salerno ha mostrato tutti i suoi limiti in trasferta

Sullo stesso argomento

di Enzo Sica

venerdì 22 gennaio 2016 22:38

SALERNO - Dopo quattro sconfitte consecutive la Salernitana ritrova la vittoria e soprattutto la via del gol. 3 a 0 il risultato finale contro il Brescia di Boscaglia che a Salerno ha mostrato tutti i suoi limiti in trasferta. Eppure c'erano ben 18 punti di distacco in classifica tra le due squadre che non si sono assolutamente visti. La Salernitana ha mostrato i denti nella serata più difficile della sua stagione, con un Torrente, l'allenatore, che se non avesse vinto sarebbe stato esonerato. Ebbene sono stati soprattutto i nuovi acquisti granata Oikonomidis, Zito, Ceccarelli e Ronaldo a dare la carica ad una squadra sfiduciata dai risultati negativi. Ed in campo si è vista una Salernitana diversa, tonica, che ha concesso pochissimo alle rondinelle in totale confusione ed in serata no. Il 4-3-3 di Torrente ha avuto la meglio sul 4-2-3 -1 di Boscaglia che è stato incapace di arginare questa Salernitana. L'autorete di Coly nel primo tempo ed i gol di Coda e Franco nella ripresa hanno affossato gli ospiti. Bella la coreografia sugli spalti. Tifosi salernitani e bresciani uniti dalla tragedia di Roberto Bani, il giovane tifoso delle rondinelle morto 20 anni fa proprio qui all'Arechi cadendo dagli spalti. Ed è stato ricordato dalle due tifoserie così come un altro tifoso granata morto qualche giorno fa.

PRIMO TEMPO - Squadre guardinghe ma la Salernitana è sembrata in palla visto che soprattutto in difesa la giornata no di Caracciolo e Morosini in attacco è sembrata palese. Vantaggio al 23'. Angolo di Zito, para Minelli su testa di Coda ma Coly manda alle spalle del proprio portuiere. Vantaggio che il Bresvia non riesce a recuperare nel primo tempo per la buona ptredisposizione della Salernitana

SECONDO TEMPO - Tra il 55' ed il 62' la gara vive delle due impannate della Salermitaana che riesce prima con Coda a bissare il gol del primo tempo su passaggio di Bernardini ed a tripolicare con Franco chiudendo in pratica una serata da incorniciare. Per il Brescia è notte fonda. Per la Salernitana la vittoria che mancava da tempo e proietta la squadra ai margini della zona retrocessione in attesa delle gare di oggi pomeriggio. Ma da oggi inizia come ha detto Torrente al termine della gara un altro campionato per la sua squadra che si deve salvare.

Articoli correlati

Commenti