Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B

Vedi Tutte
Serie B

Serie B, retrocede il Livorno. Spareggio Salernitana-Lanciano. Trapani 3°, Bari ko. Pescara scavalcato

Serie B, retrocede il Livorno. Spareggio Salernitana-Lanciano. Trapani 3°, Bari ko. Pescara scavalcato
© LaPresse

Partita incredibile al Picchi: labronici in vantaggio 2-0, poi ripresi nel finale sul 2-2. Retrocede in Lega Pro anche il Modena. Cesena, Spezia e Novara ai playoff

Sullo stesso argomento

 

venerdì 20 maggio 2016 22:29

ROMA - Una svista arbitrale e una papera di Pinsoglio mandano il Livorno in Lega Pro dopo 14 anni al termine dell'ultima giornata della stagione regolare (ricorsi permettendo). Con i labronici retrocede anche il Modena, sconfitto 4-0 a Novara. A giocarsi la permanenza in B saranno dunque ai playout Salernitana e Lanciano. Fuori dalla griglia playoff l'Entella, che cade a Crotone. A giocarsi la promozione in Serie A saranno Cesena, Spezia e Novara. Il Cagliari vince a Vercelli e chiude al 1° posto. Impresa del Trapani a Bari, che vince si prende la terza piazza.

TUTTI I RISULTATI DELLA 42ª GIORNATA

LA CLASSIFICA FINALE

Ai playoff sarà dunque Cesena-Spezia e Bari-Novara. Trapani e Pescara direttamente in semifinale. Solo una farà compagnia a Cagliari e Crotone.

AVELLINO-CESENA 1-2

Romagnoli in vantaggio all'11' grazie a un bel sinistro a giro di Falco. Pareggia subito dopo (13') Arini con un gran destro al volo sugli sviluppi di un calcio d'angolo fa 1-1, ma nella ripresa (62') Falco trova la doppietta.

BARI-TRAPANI 1-2

Al 28' i granata passano avanti con Petkovic, che rientra sul sinistro e fa secco Micai. I siciliani raddoppiano sempre con Petkovic, ma su calcio di rigore, al 54' (il fallo è fuori area). Al 72' il Bari accorcia su calcio di rigore trasformato da Maniero.

CROTONE-ENTELLA 1-0

Torromino ritorna al gol all'ultima giornata. Destro al volo e Crotone in vantaggio al 37'. Sarà il gol partita per la squadra di Juric, che chiude al 2° posto.

LIVORNO-LANCIANO 2-2

Aramu con un gran sinistro porta vanti il Livorno al 25'. Una mazzata per il Lanciano, che sempre da Aramu prende anche il 2-0 nel recupero del primo tempo (47'). Una punizione battuta in modo perfetto non lascia scampo a Cragno. Al 68' Ferrari scatta in fuorigioco e a contatto con Ricci cade a terra (sembrerebbe simulazione). Lo stesso attaccante spiazza Pinsoglio e riporta in partita il Lanciano, che poi pareggia con Turchi a 6 minuti dalla fine, dopo una papera del portiere di casa, che si fa sfuggire un cross apparentemente innocuo. Nel finale viene espulso anche Giandonato per doppia ammonizione e si ristabilisce la parità numerica. Ma a salvare il Lanciano ci pensa un intervento combinato di Di Matteo e Cragno su Vantaggiato. Gli ospiti chiudono in 9 per l'espulsione di Di Francesco.

NOVARA-MODENA 4-0

Modena in 10 dopo 2 minuti per l'espulsione di Gozzi (chiara occasione da gol). Evacuo porta avanti i piemontesi al 4'. Galabinov raddoppia al 64' con una deviazione sotto porta e segna la sua doppietta a tre minuti dalla fine mandando definitivamente il Modena in Lega Pro. Nel recupero va in gol anche Gonzalez. Piemontesi ai playoff.

PESCARA-LATINA 1-1

Lapadula, con il suo 27° gol in campionato, porta avanti il Pescara al 44'. Al 55' Dumitru segna il gol del pari (7° gol stagionale). Oddo chiude al 4° posto, il Latina si salva.

PRO VERCELLI-CAGLIARI 1-2

Di Gennaro al 3' con una gran punizione di sinistro. La Pro pareggia al 5' con Castiglia con una spettacolare conclusione mancina da fuori area. Sau segna il gol vittoria con una rovesciata spettacolare all'84'. 

OGGI IN EDICOLA LA MAGLIA PER I TIFOSI ROSSOBLU'

SALERNITANA-COMO 1-0

Donnarumma al 4' di testa segna il gol vittoria per i granata, che non riescono comunque a evitare il playout.

SPEZIA-ASCOLI 0-0

Pari con pochissime emozioni, ma che consegna di fatto i playoff allo Spezia.

TERNANA-BRESCIA 3-2

Caracciolo sblocca al 5'. Avenatti pareggia al 13' con un sinistro volante che non lascia scampo ad Arcari. Furlan porta avanti gli umbri al 33'.Vitale confenziona l'assist per il 3-1 di Ceravolo a dieci minuti dalla fine. Il Brescia accorcia con Marsura nel finale (gran destro a giro).

VICENZA-PERUGIA 0-0

Senza ambizioni: la partita non offre palle gol e si chiude a reti bianche.

Articoli correlati

Commenti