Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B

Vedi Tutte
Serie B

Serie B, Cittadella-Novara 1-3: per Puscas una tripletta da sogno

Serie B, Cittadella-Novara 1-3: per Puscas una tripletta da sogno
© LAPRESSE

La cura Di Carlo funziona: i piemontesi vincono in casa della quarta in classifica e portano a casa tre punti d'oro

Sullo stesso argomento

 

domenica 11 febbraio 2018 19:29

CITTADELLA - È un Novara da urlo quello che si impone con un netto 1-3 sul campo del Cittadella. Inizia con la vittoria in casa della quarta forza della Serie B il cammino di Di Carlo, nuovo tecnico dei piemontesi arrivato dopo il ko interno contro l'Ascoli. Il man of the match è Georg Puscas, ultimo acquisto del mercato di riparazione in prestito dall'Inter e reduce dall'esperienza con il Benevento in A. Il romeno segna una tripletta e fa sorridere i suoi nuovi tifosi dopo otto partite senza vittoria. 

TUTTO SU CITTADELLA-NOVARA

CLASSIFICA SERIE B

LA PARTITA - Al "Tombolato", dove Venturato è reduce da due sconfitte di fila, le cose si mettono subito male per il Cittadella, orfano ancora di Salvi. All'11' Puscas già esulta, raccogliendo un bell'assist di Calderoni e segnando a tu per tu con Alfonso. La reazione dei veneti è con Schenetti che al 23' sfiora il palo, poi Strizzolo tre minuti va vicino a colpire l'incrocio. Il gol è maturo e arriva proprio con Strizzolo al 43', bravo a farsi trovare pronto sul passaggio smarcante di Kouame. La foga agonistica dei granata però si spegne nel secondo tempo e un Novara affamato ne approfitta: al 55' Puscas segna di testa il suo secondo gol sugli sviluppi di un calcio d'angolo e lo schiaffo preso non sveglia il Cittadella, autore di un forcing finale disorganizzato e poco produttivo. Il Novara la chiude al 96', in contropiede, di nuovo con Puscas che finalizza con un colpo di testa un'azione corale davvero ben fatta. Per Di Carlo arrivano tre punti d'oro in ottica salvezza, Venturato si lecca le ferite e resta al quarto posto, ora da condividere con il Bari di Grosso.

Articoli correlati

Commenti