Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B

Vedi Tutte
Serie B

Serie B Spezia-Salernitana 3-0. È giallo sul primo gol di Pessina

Serie B Spezia-Salernitana 3-0. È giallo sul primo gol di Pessina
© LAPRESSE

I liguri si aggiudicano l'anticipo. Qualche dubbio sulla prima marcatura locale: la palla era entrata o no?

Sullo stesso argomento

 

venerdì 23 febbraio 2018 20:05

LA SPEZIA - Lo Spezia si aggiudica l'anticipo battendo la Salernitana con il punteggio di 3-0. I liguri sbloccano con Pessina nel primo tempo, nella ripresa raddoppiano con Marilungo e calano il tris con Granoche su una Salernitana tutt'altro che rassegnata al ko. Gara anche costellata da proteste nei confronti dell'arbitraggio, a partire dall'assegnazione della prima marcatura ai padroni di casa (traversa interna e palla che rientra in campo). In attesa della disputa del resto della giornata lo Spezia, con questo successo, aggancia momentaneamente la sesta posizione, affiancando il Venezia a quota 39. Restano invece 21 i punti della Salernitana, quattordicesima posizione assieme al Novara.

CLASSIFICA SERIE B

LA PARTITA - Il primo tempo può definirsi complessivamente equilibrato. Gli ospiti si fanno vedere al quarto d'ora, con Kiyine: conclusione potente dal limite, Di Gennaro non si fa sorprendere. Il vantaggio spezzino arriva al 21': Marilungo serve Mastinu il quale a suo volta crossa per Pessina, tocco sottomisura, palla che sbatte sotto la traversa per poi tornare in campo. Per l'arbitro Pillitteri la sfera ha varcato completamente la linea di porta, marcatura assegnata allo Spezia. Al 27' proteste ospiti, per un tocco di braccio di Giani in area, lascia proseguire il direttore di gara. Nel finale, ci prova Vitale per gli ospiti, Di Gennaro ci arriva. 

FOTOGALLERY: IL GOL DUBBIO DI PESSINA

CALENDARIO SERIE B

SECONDO TEMPO - Nella ripresa, si parte ad acceleratore pigiato. Il primo a provarci è Forte, al 6', con un diagonale velenoso che termina sul fondo. La Salernitana non sta a guardare e affida la replica a Vitale (11'): Di Gennaro coi pugni. Immediatamente dopo, sugli sviluppi di un corner, Pucino mette dentro per Palombi che di testa manda di poco a lato. Al 13' però lo Spezia torna a bersaglio. Tocco morbido di Mastinu che mette Marilungo a tu per tu con Radunovic: diagonale e gol, non senza proteste ospiti per la regolarità della posizione. La Salernitana tuttavia non si perde d'animo e imbastisce la controffensiva: al 16' doppia occasione, con Rosina che prima impegna Di Gennaro, poi con Ricci che sulla respinta calcia di poco alto. Al 18' il gol se lo divora Bocalon: da due passi dalla porta, sul perfetto cross di Palombi, colpo di testa fuori. Proseguono anche le proteste contro la direzione di gara: dapprima sono i padroni di casa, con Marilungo e Monaco a seguito di una mischia in area della Salernitana; poi tocca agli ospiti per un tocco di mano in area di De Col.  La gara resta viva, lo Spezia sfiora il tris, dapprima in contropiede con Maggiore (27', Vitale devia in angolo), poi con Marilungo (28', provvidenziale il salvataggio sulla linea di Ricci dopo il colpo di testa a botta sicura). La stanchezza affiora, le squadre si allungano e al 40' cala anche il sipario: Augello mette la palla in area, Tuia la "buca", Granoche è lì e non si fa sfuggire l'occasione, 3-0.

Articoli correlati

Commenti