Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie B, Lecce, che rimonta sul Livorno! Il Cosenza batte la Cremonese
© LAPRESSE
Serie B
0

Serie B, Lecce, che rimonta sul Livorno! Il Cosenza batte la Cremonese

Al Via del Mare i toscani si portano avanti 2-0 nel primo tempo. Nella ripresa i salentini ribaltano la partita grazie al bomber La Mantia 

ROMA - Il programma domenicale di Serie B si apre con le importanti vittorie del Cosenza sulla Cremonese e del Lecce che batte in rimonta il Livorno per 3-2 e si porta al quarto posto in classifica con 38 punti, a meno 4 dal Palermo. Alle 21 al Picco sfida ai piani alti tra Spezia-Verona.

REMUNTADA LECCE - Al Via del Mare iniziano forte i padroni di casa che nel primo quarto d'ora vanno vicini al gol in due occasioni, sempre di testa con La Mantia. Al 12' l'attaccante romano, ben assistito da Calderoni, non inquadra la porta, due minuti più tardi è Mazzoni a negargli la gioia del gol. Gli amaranto affidano la loro risposta che sfrutta una ribattuta per impensierire Vigorito che si rifugia in angolo. Il Lecce ha il pallino del gioco ma al 30' arriva la doccia gelata per i presenti al Via del Mare. Passaggio in verticale di Arrigoni verso Tabanelli intercettato da Bogdan che vola in campo aperto, arrivato al limite apre il destro e sigla lo 0-1. I salentini crollano e ne approfitta il Livorno che va in doppio vantaggio con Diamanti abile al 37' a sfruttare la sponda di Raicevic. Nella ripresa i padroni di casa attaccano a testa bassa per riaprire il match. Liverani manda nella mischia anche l'ultimo arrivato Tumminello per Tabanelli. Il gol che riapre la speranze arriva al 61' con il solito La Mantia che di testa capitalizza l'assist al bacio di Arrigoni. Dopo due minuti il Livorno resta in 10 con Fazzi espulso per somma di ammonizioni. Il gol del meritato pari arriva al 78' con Arrigoni che segna la sua prima rete con la maglia salentina con una botta di mancino lasciata partire dal limite dell'area. Nei minuti di recupero il Lecce completa la remuntada sempre con bomber La Mantia che in spaccata sigla il 3-2 con il Via del Mare che esplode di gioia. 

Lecce-Livorno, tabellino, curiosità e statistiche

 

SEGNA SEMPRE SCIAUDONE - Partono forte i padroni di casa al Marulla. Al 20' l'esordiente Litteri ha la possibilità di sbloccarsi dagli undici metri, su rigore assegnato per fallo di mano di Caracciolo, ma l'ex Ravaglia indovina l'angolo e para. Il portiere ospite è il protagonista assoluto del match e dove non ci arriva lui ci pensano i legni a fermare i silani come al 30' quando Bruccini sugli sviluppi di un calcio da fermo colpisce il palo. La prima azione pericolosa degli ospiti è al 37' quando Piccolo lasciato in contropiede prova ad incrociare ma non trova lo specchio della porta. Al 41' l'episodio che cambia il corso della gara. Scaramuccia a centrocampo con Terranova e Baez protagonisti. Il difensore siciliano colpisce con una mini testata il centrocampista calabrese ed il signor Baroni lo espelle. Dopo dieci minuti dall'inizio della ripresa il Cosenza sfrutta la superiorità numerica su un calcio di punizione e con Sciaudone, al terzo gol da quando veste la maglia dei lupi salentini, passa in vantaggio. All'88' i cosentini, su rigore, trovano il 2-0 con Bruccini. Con questa vittoria il Cosenza aggancia in classifica proprio la Cremonese all'undicesimo posto con 27 punti.

Cosenza-Cremonese, statistiche e tabellino

Vedi tutte le news di Serie B

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina