Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Nations League, Italia a rischio retrocessione: ecco come funziona il regolamento
© Getty Images
Nations League
0

Nations League, Italia a rischio retrocessione: ecco come funziona il regolamento

Gli azzurri devono evitare l'ultimo posto nel gruppo 3 per non scendere in Lega B

ROMA - Dopo aver raccolto solo un punto nelle prime 2 giornate di Uefa Nations League, l'Italia rischia seriamente di retrocedere in Lega B. Gli azzurri torneranno in campo il 14 ottobre a Chorzow contro la Polonia e saranno praticamente obbligati a raccogliere 3 punti per evitare l'ultimo posto nel gruppo 3 della Lega A. Per capire meglio quali scenari hanno di fronte gli azzurri andiamo a ripassare il regolamento di questa nuova competizione.

IL REGOLAMENTO - Le 55 squadre europee sono suddivise in quattro leghe in base al coefficiente nel ranking UEFA per Nazionali (1–12 nella Lega A, 13–24 nella Lega B, 25–39 nella Lega C, 40–55 nella Lega D). Nella Lega A le 12 squadre sono state divise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno. Le 4 vincitrici dei gironi 1,2,3 e 4 disputeranno la Final Four (semifinali e finale secche) che assegnerà il trofeo mentre le quattro squadre peggiori retrocedono in B. Le seconde in classifica invece rimangono semplicemente in Lega A. Nella Lega B le 12 squadre sono state divise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno. In questo caso le 4 vincitrici vengono promosse in Serie A mentre le 4 peggiori retrocedono in C. Nella Lega C le 4 vincitrici vengono promosse in Serie C mentre le 4 peggiori retrocedono in D mentre nella Lega D le 4 vincitrici vengono promosse in Serie C.

L'INTRECCIO CON GLI EUROPEI - C'è un intreccio tra la Nations League e le qualificazioni agli Europei del 2020. Il regolamento prevede dieci raggruppamenti con le prime due classificate in ciascun girone che si qualificano direttamente e i quattro posti rimanenti vengono assegnati alle vincitrici dei play-off.  In totale ci saranno sei gruppi da cinque squadre e quattro gruppi da sei (dieci gruppi in totale) che si affronteranno nel corso di dieci giornate: le prime due classificate di ciascuno dei dieci gironi si qualifica automaticamente per le fasi finali. Gli ultimi quattro posti  saranno invece assegnati tramite gli spareggi di qualificazione, che si svolgeranno a marzo 2020 e verranno disputati dalle 16 vincitrici dei gironi di UEFA Nations League. Se la vincitrice di un girone si è già qualificata attraverso le normali qualificazioni, il suo posto andrà alla squadra nella posizione successiva nella sua lega. Se una lega non ha quattro squadre, i posti rimanenti vengono assegnati alle squadre di un’altra lega, in base alla classifica complessiva di UEFA Nations League. Ogni lega avrà un suo percorso, con due semifinali in gara unica e una finale in gara unica. La vincitrice di ogni percorso guadagnerà l’accesso agli Europei.

Vedi tutte le news di Nations League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti