Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Alicia Vikander, la giovane veterana del cinema hollywoodiano
Cinema
0

Alicia Vikander, la giovane veterana del cinema hollywoodiano

A 29 anni ha già un curriculum di tutto rispetto, incluso in Premio Oscar conquistato nel 2016. Adesso reciterà in costume per "La ragazza dei tulipani", tratto dal celebre best seller di Deborah Moggach. Il film uscirà in Italia il prossimo 6 settembre

ROMA - E' stata un androide, poi una spia, una ritrattista (da Oscar) e un'eroina iconica. Si è camuffata, è stata ferita, tradita ma non ha mai perso un pizzico del suo fascino. Alicia Vikander ha 29 anni ma ha già una carriera da veterana (e un matrimonio felice con il collega-attore Michael Fassbender, conosciuto sul set di "La luce sugli oceani"). La scelta del ruolo fa tutta la differenza del mondo e lei da questo punto di vista non ha mai sbagliato un colpo. Ha vinto un Oscar due anni fa per la sua interpretazione nel ruolo di Gerda Wegener in The Danish Girl, diretto da Tom Hooper. Un riconoscimento che alcuni suoi più acclamati colleghi non sono ancora riusciti ad ottenere. Nulla è casuale. Alicia sul set è una professionista inattaccabile, un portento. Non fa eccezione neanche nel film "La ragazza dei tulipani", il film tratto dal libro best seller di Deborah Moggach ambientato nella Amsterdam del XVII secolo.

Alicia Vikander, la giovane veterana del cinema hollywoodiano

In questa pellicola Alicia recita il ruolo della giovane Sophia, crescita orfana in un convento e sposa del ricco mercante Cornelis Sandvoort. La vita della protagonista cambierà quando si metterà in posa per Jan van Loos, un ritrattista del quale si innamorerà perdutamente. Tutto questo mentre la cameriera di Sophia, Maria, scopre di aspettare un figlio dal ragazzo di cui è innamorata, che per un equivoco è fuggito via. Per salvare la situazione, le due donne escogitano un piano, apparentemente comodo per entrambe. Ma, mentre l’Olanda è preda di una follia collettiva, la febbre di possedere i bulbi di tulipani, con pennellate intense di sensualità, irresistibile desiderio, inganno, sogni e illusioni, il ritratto prende tutt’altra forma, colorando passioni per cui daresti la vita.

Alicia recita in costume come se indossasse i panni di Lara Croft, con la stessa naturalezza e lo stesso fascino. Il regista Justin Chadwick aveva visto molti dei precedenti lavori di Alicia Vikander ed era rimasto colpito dal suo talento. «È dinamica, forte. E allo stesso tempo vulnerabile. È in grado di interpretare ruoli complessi e in tutti i film che ha realizzato è stata vera. Ho parlato con lei del film, ci siamo trovati d’accordo, entrambi volevamo le stesse cose. È un personaggio complicato e da un certo punto di vista volevo che recitasse come una donna moderna. Ci fu un momento illuminato nell’Amsterdam di quel periodo, di uguaglianza tra uomini e donne. Per questo sentivo che avremmo avuto bisogno di un’attrice forte e giovane per quel ruolo. Ho amato il suo lavoro e la sua etica lavorativa», ha detto il regista stesso.  

Alicia Vikander, la giovane veterana del cinema hollywoodiano


«In questo film Sophia si prende cura di Cornelis, condivide la vita con lui e lo ama. Quando Jan entra per la prima volta nella sua vita, non vuole aver nulla a che fare con lui, perché viene da un ambiente molto religioso, ha un marito che ama, una vita tranquilla e non vorrebbe rischiare di perdere tutto per qualcos’altro... Ma, anche se vuole bene a Cornelis, è comunque una giovane donna che non ha mai provato che cosa sia la passione. Ognuno di noi sa che quando accade per la prima volta è difficile da controllare», ha detto la Vikander a proposito del suo ruolo.

Il film "La ragazza dei tulipani", un’esclusiva per l’Italia Leone Film Group e Rai Cinema, sarà dal 6 settembre al cinema con Altre Storie.

 

Vedi tutte le news di Cinema

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti