Esports

Vedi Tutte
Esports

Ecco “Ruggio”, il pro gamer del Perugia Calcio

Ecco “Ruggio”, il pro gamer del Perugia Calcio
© LaPresse

Lo scorso mese il club biancorosso è ufficialmente entrato nel mondo degli eSpotrs con Elia Rugini

Sullo stesso argomento

 

lunedì 26 marzo 2018 17:13

Quando un sogno diventa realtà. Probabilmente è stato questo il primo pensiero di Elia Rugini, in arte “Ruggio”, quando il presidente del A.C. Perugia, Santopadre, gli ha proposto di diventare a tutti gli effetti il primo pro gamer ufficiale del Grifone. Quella stretta di mano (arrivata all’inizio del mese scorso con un contratto che scadrà il 30 settembre 2018) vale tanto per Elia che il biancorosso lo porta nel cuore da sempre, da quando, già piccolissimo, era abbonato nel cuore del tifo perugino, in Curva Nord.
“Ruggio” difenderà così i colori della sua città e della sua squadra in Italia, e forse anche in Europa, nei tornei di FIFA 18. Quella di Fifa è una vera e propria vocazione per il nuovo pro del Perugia Calcio, una vocazione nata già «nel lontano 1999 – come racconta lui stesso dalle pagine de sito ufficiale del club - alla tenere età di 3 anni quando mio padre si ruppe il tendine d’achille e acquistò la vecchia Playstation 1 con Fifa 99 e da lì iniziai a giocare a tutti i Fifa fino al capitolo odierno. Mi sono avvicinato al mondo del gaming competitivo a partire da Fifa 15, spinto dalla voglia di dimostrare i risultati e le capacità ottenute nelle cosiddette ‘partite pubbliche’».

Il curriculum di “Ruggio” ha catturato da subito l’attenzione del club umbro che ha deciso di mettere definitivamente sotto contratto il giocatore dopo le vittorie nei Tornei Frankie Garage FIFA 18 al Gherlinda, al Museo dell’A.C. Perugia e contro il pro game del Pescara in occasione della prima sfida tra due gamer tra squadre di Lega B, avvenuta durante la 2ª giornata del campionato di Serie B ConTe.it. Si intensifica ancora di più il legame tra il Perugia Calcio e gli eSports che ora anche grazie a “Ruggio” è pronta a far conoscere questo nuovo mondo al pubblico biancorosso e non solo. 

Articoli correlati

Commenti