Colpo di scena: il nuovo formato della Serie A HotS rimandato al 2019
Altre eSports
0

Colpo di scena: il nuovo formato della Serie A HotS rimandato al 2019

Annuncio a sorpresa pubblicato su diverse community tematiche di Heroes of the Storm da parte di Lorenzo "Kryos" Tranchina già in passato organizzatore della Serie A & B HotS 2017 che aveva riscosso un grande successo all'interno del panorama italiano del popolare MOBA targato Blizzard.

Qualche mese fa Kryos, gestore dell’ottimo progetto CLAN Gaming, aveva annunciato che, molto probabilmente, nel mese di settembre sarebbe partita una nuova formula innovativa per la Serie A di Heroes of the Storm della durata di sei mesi, con un ricco montepremi e una struttura basata sul vincolo contrattuale dei giocatori nei confronti delle associazioni sportive dilettantistiche che avrebbero preso parte all’evento, mentre il campionato sarebbe poi stato intervallato da alcuni tornei dal vivo.

Tuttavia è notizia delle ultime ore che a causa di un ritardo nelle risposte e nella ricerca di sponsor la nuova Serie A HotS sarà rimandata di circa sei mesi con la nuova partenza fissata intorno al primo quarto del 2019. Tranchina ha inoltre aggiunto che:”Stiamo continuando a lavorare per potervelo proporre (la nuova Serie A HotS, ndr.) per come è stato pensata, quindi lo abbiamo rimandato piuttosto che dirvi al 15 di Settembre che non si sarebbe fatto nulla, per non rimanere fermi per tutto l'anno ho voluto riproporre ciò che si è fatto da 3 anni a questa parte.

La vecchia formula della Serie A & B HotS, che dovrebbe partire regolarmente a settembre, sembra essere quindi confermata e lo stesso Kryos ha aperto un sondaggio nel quale il pubblico è chiamato a una consultazione fra tre opzioni:

  • Rendere il torneo totalmente gratuito e senza premi
  • Raddoppiare la quota d’iscrizione mantenendo il montepremi della scorsa edizione
  • Lasciare la vecchia quota d’iscrizione riducendo il premio alla sola prima formazione classificata

Al termine del sondaggio avremo quindi maggiori dettagli sul futuro del torneo che nel 2017 era riuscito a riunire la community creando un prodotto avvincente ed emozionante in grado di far appassionare il pubblico e di generare quella sana competizione tra giocatori e squadre di club che è fondamentale per la corretta evoluzione della scena italiana di Heroes of the Storm.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Altre eSports

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina