Pokémon: a Francoforte arriva il primo trionfo italiano della nuova stagione
Altre eSports
0

Pokémon: a Francoforte arriva il primo trionfo italiano della nuova stagione

Si è concluso questa domenica il Campionato Regionale di Francoforte, primo evento della Stagione 2019 con il nuovo formato VGC19, Serie Sole.

Gli eventi locali sono ormai tornati in tutte le zone del globo con le Premier Challenge e i MidSeason Showdown. Il primo Campionato Regionale Europeo della Stagione 2019 è, comunque, il primo evento con un elevato numero di Championship Points e premi in denaro in palio. L'evento è inoltre il primo a giocarsi col nuovo regolamento del VGC19, Serie Sole.

Il regolamento, annunciato prima della fase ad eliminazione diretta del mondiale, prevede team di 6 Pokémon con la possibilità di poter inserire 2 Pokémon leggendari nei propri team (Pokémon come Mewtwo, Xerneas, leggendari “di copertina”). Per questa Serie Sole saranno inoltre vietate le Megapietre e i Cristalli Z portando ad un metagame più lento, in teoria, rispetto a quello visto nel 2018. Vietate anche la Sfera Rossa e la Sfera Blu, strumenti utili per l’Archeorisveglio di Groudon e Kyogre.

Questo nuovo metagame ricorderà ai veterani il VGC2016 ed infatti il Pokémon che sembra essere più pericoloso è Xerneas con la sua mossa peculiare Geocontrollo. L’annuncio del nuovo metagame e la fiducia verso questa nuova stagione competititva hanno portato molto entusiasmo nella community e l’evento è non ha deluso le aspettative confermandosi come il più grande Campionato Regionale mai visto in Europa. Stando ad alcuni dati rivelati da JOKMOK, organizzatore dell’evento, l’evento nel VG ha superato i 220 partecipanti: molti giocatori sono felici di questa elevata partecipazione perché significare premi in denaro alla Top16 dell’evento e Championship Points alla Top64.

Tanti gli italiani che non si sono lasciati sfuggire il primo torneo della Stagione con il nuovo regolamento. Questa elevata partecipazione ha portato ben 8 turni giocati tramite il classico sistema svizzero ma una Top16 (e non una Top8) per la fase ad eliminazione diretta. Tra i migliori 16 della giornata di Sabato ben 3 italiani: Alessio Yuri Boschetto, personaggio sicuramente non nuovo tra le vette del VGC europeo e mondiale; Riccardo Appamea, fresco di un ottimo 21esimo posto agli ultimi campionati mondiali, e Matteo Agostini, giocatore toscano con poche partecipazioni ad eventi internazionali ma con risultati importanti. Cominciata la Top16 domenica mattina agli ottavi di finale c’è subito l’eliminazione di Appamea contro il polacco Ekiert.

Per Boschetto ed Agostini, invece, comincia la marcia trionfale che li porterà ad incontrarsi in una finale tutta italiana. A trionfare in finale è stato Matteo Agostini che si porta a casa 200 CP e 3.000 dollari come premio. Matteo è riuscito a comprendere bene il nuovo metagame giocando un Kyogre-Xerneas con un Tornadus che si è rivelato fondamentale, capace di trasformare i matchup contro “XDon” da neutri/negativi ad estremamente positivo e ciò si è notato molto nella finale dominata dal giocatore toscano.

Nella classifica europea, dopo questo regionale tedesco, troviamo lo spagnolo Eric Rios in testa con circa 340 CP seguito dal nostro “Yuree” a 300 CP dopo il secondo posto ottenuto in questa competizione. Il prossimo evento europeo sarà l’Evento Speciale di Lille, Francia, che si terrà il 3 ed il 4 Novembre.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Altre eSports

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina