Taekwondo e Picchiaduro: il magico incontro al Foro Italico
Industry
0

Taekwondo e Picchiaduro: il magico incontro al Foro Italico

Gli sport da combattimento hanno finalmente incontrato il mondo virtuale dei picchiaduro nella meravigliosa cornice del Foro Italico in Roma.

L'incontro è avvenuto nella capitale italiana grazie all’accordo tra Italian Gaming Championship e la Federazione Italiana Taekwondo. Gli appassionati di entrambe le discipline hanno potuto conoscersi e scoprire all’insegna del sano divertimento. Tra le diverse iniziative collaterali all’evento principe, il World Taekwondo Grand Prix Roma 2018, ecco apparire computer, mouse e joypad/stick all’interno del contesto del Beat The Pro che è andato in scena il 2 e 3 giugno 2018 e ha coinvolto diverse personalità del mondo dei picchiaduro e gran parte dei partecipanti all’evento sportivo.

L’iniziativa ha riscosso un grande successo in termini di pubblico e spettatori che hanno arricchito lo stand diventandone i protagonisti assoluti, mentre poco oltre le barriere divisorie, sui tatami, i campioni dell’arte marziale più popolare nel mondo, si davano battaglia per un posto esclusivo alle prossime olimpiadi giapponesi del 2020. Evildice, Jotaro, DevilNin e Mr.Wolf hanno insegnato a numerosi bambini e ragazzi di ogni età l’arte ed i segreti di Tekken 7 e Street Fighters V con grande pazienza, cercando di spiegare le tecniche più semplici e comuni di entrambi i giochi, tutto sotto lo sguardo di allenatori e genitori che hanno osservato compiaciuti l’evolversi delle sfide.

Il “Beat The Pro” è stato un evento sicuramente coinvolgente che ha gettato le basi per nuove iniziative future e ha coinvolto un pubblico vasto e variegato che, senza pregiudizi, si è relazionato con una novità che è stata accettata con grande entusiasmo. Questo aspetto non dovrebbe essere sottovalutato, il segnale è arrivato forte e chiaro e rappresenta solo l’inizio di un percorso che non tarderà ad arrivare in porto se non si confonderà la rotta. Dal canto suo la FITA ha dimostrato grande sensibilità riguardo l’argomento degli sport elettronici, sperimentando un’iniziativa che, oggettivamente, ha avuto il merito di coinvolgere molti giovani tesserati che, magari, continueranno l’attività agonistica proprio perchè, a livello collaterale, verranno organizzate altre manifestazioni di questo tipo.

Parlando chiaramente, siamo di fronte ad una svolta storica che permetterà al mondo dei videogiochi competitivi di guardare al futuro con ottimismo ma anche con la consapevolezza di essere ancora distanti dall’obbiettivo e di dover lavorare duramente e con attenzione per poterlo raggiungere.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Industry

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina