EIC LOL: il riassunto della Week 4
League of Legends
0

EIC LOL: il riassunto della Week 4

Quarta giornata del campionato italiano di League of Legends promossa da ESL Italia e Pro Gaming Italia.

RCN vs DP - I Dragon Power riescono subito a prende una doppia nella corsia inferiore già dai primi minuti di partita. Successivamente riusciranno a prendere vantaggio anche nelle altre corsie grazie ai frequenti gank del jungler Limone. I Racoon si ricompongono e al 16° riescono a ristabilire un equilibrio in uccisioni prendendo anche tre torri. Finalmente al 20° viene conquistato il primo drago dai procioni che si portano subito in una situazione di push, con una Fiora che da sola si porta fino alla seconda torre botlane. Si staccherà da quella corsia esclusivamente per contribuire al teamfight che porterà i Racoon a rispedire in base quattro nemici a conquistare il Barone al 26°. Ancora una volta si ripresenta la loro classica formazione di splitpush e in 32 i procioni conquistano la base degli avversari.

OP vs CGG -  La superiorità tecnica degli Outplayed si fa subito sentire, con un primo sangue al secondo minuto e successivamente un’altra al sesto. A 11 minuti la torre botlane è già in frantumi e la coppia Bullet-Brizz si porta subito in corsia superiore. Scar e Luque non riescono a contrastare la loro forza bruta e avranno bisogno dell’aiuto di tutto il team per conquistare quelle poche unità di distanza. Nonostante ciò anche la torre superiore cade, ma i Cyberground riescono a scambiarla con quella in corsia centrale. A 23 minuti le aquile sembrano ritrovare coraggio e conquistano la seconda torre mid e per un attimo il vantaggio in oro sembra appiattirsi per qualche minuto, per poi impennarsi a favore degli Outplayed. Al 31° conquistano il Barone ed è questione di pochissimi minuti prima che i Cyberground si ritrovino chiusi nella loro base. Finalmente al 36° il nexus esplode.

CLN vs ID - Al 14° gli iDomina conquistano la prima torre toplane e si spingono fino alla seconda, riducendola a pochissima vita prima di essere costretti a tornare in base. Al 17° tutta la squadra si compatta in corsia centrale prendendo altre due torri. La stessa strategia si ripete una seconda volta in corsia inferiore ed è evidente che il Clan Viper non sa bene come rispondere. Bastano due membri per conquistare il Barone mentre il resto degli iDomina irrompe nella base avversaria. L’assedio si fa sempre più assillante fino a concludere la partita a 28 minuti.

4G vs INF - Il primo sangue non tarda ad arrivare in corsia inferiore, grazie ad un ottimo ingaggio dell’Alistar di Decapsy. A parte questa eccezione, l’early game procede a rilento fin quando SOMEJOIO sorprende il toplaner degli inFerno portandolo in fin di vita. I Forge ne approfittano per conquistare il loro primo drago e provano a contestare anche l’Araldo, ma verrà assicurato dal midlaner degli inFerno Phantomless. Scambio di torri in corsia superiore al 14° seguito dal crollo di altre due torri dei Forge. Sembra che gli inFerno abbiano il controllo della partita, ma un teamfight al 18° si prende la vita del jungler Tunaraz, costringendo la squadra rossa a ritirarsi. La composizione dei Forge subito si divide per depushare le corsie laterali e la situazione sembra ristabilizzarsi. Purtroppo la pace dura poco: al 21° un ingaggio sulla Camille di TheGame attira l’attenzione dei Forge, lasciando indisturbati tre membri avversari liberi di conquistare la seconda torre centrale. La situazione sembra molto scomoda per i Forge, che ritrovandosi al 25° senza torri né obiettivi tentano disperatamente un Barone, venendo scacciati facilmente dai nemici. La vittoria sembra davvero essere degli inFerno mentre irrompono nella base nemica prendendo entrambi le torri del nexus, eppure non riescono a concludere. Un secondo Barone verrà conquistato al 34° dagli inFerno che tentano il push definitivo ma uno strabiliante ingaggio dei Forge elimina quattro membri degli inFerno e costringe alla ritirata il toplaner con un filo di vita. Dopo 40 minuti di partita gli inFerno riescono finalmente a concludere la partita con una carneficina.

Questo stravolge completamente la classifica: i Forge crollano al 6° posto subendo la loro seconda sconfitta in campionato, seguiti solo dal Clan Viper e dai Dragon Power. Sul podio troviamo gli stessi inFerno che condividono il primo posto con gli Outplayed, seguiti da Cyberground, iDomina e Racoon. La settimana prossima sarà molto importante per ristabilire l’ordine. Riflettori puntati sulla battaglia per il primo posto: inFerno e Outplayed apriranno le danze della quinta settimana. I Forge dovranno sconfiggere i Cyberground se vogliono avere la possibilità di riscalare la classifica, o rischieranno di essere distanziati da Racoon e iDomina i quali si ritrovano match facili da affrontare.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di League of Legends

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina