ESL Vodafone Championship: partito il pluricampionato esport italiano
Tornei
0

ESL Vodafone Championship: partito il pluricampionato esport italiano

Vodafone e ESL portano ben quattro titoli esport alla massima competizione italiana con League of Legends, Rainbow Six Siege, Counter-Strike: GO e la novità Clash Royale.

Ha avuto inizio lunedì 15 ottobre il campionato dell'ESL Vodafone Championship che vede le due aziende protagoniste su quattro titoli competitivi fino a dicembre. Il più importante e prestigioso torneo esport italiano organizzato da ProGaming Italia, realizzato da quest’anno in partnership con Vodafone, rappresenta  una delle iniziative chiave dell’accordo internazionale siglato lo scorso marzo tra la compagnia telefonica e il leader mondiale degli esport.

I migliori player e le migliori squadre selezionate nel panorama competitivo italiano hanno iniziato a sfidarsi online su titoli come Tom Clancy's Rainbow Six Siege, League of Legends, CS:GO, già presenti nella scorsa edizione, a cui si aggiunge Clash Royale, uno dei giochi mobile più giocati e diffusi degli ultimi tempi. Un campionato entusiasmante che vedrà i migliori talenti dell’esport italiano sfidarsi online per poi competere nelle finali previste per i prossimi 15 e 16 dicembre nel Vodafone Theatre di Milano per aggiudicarsi un montepremi complessivo di 35.000 Euro.

Daniel Schmidhofer, CEO di ProGaming Italia, è altamente soddisfatto dell'interesse mostrato da Vodafone, indubbiamente un passo avanti per tutta la scena esport italiana: “Grazie alla partnership con Vodafone ci aspettiamo di portare l’esport al grande pubblico e far fare un grande salto di qualità a tutto il movimento- L’inserimento di un titolo come Clash Royale è un passo verso questa direzione: oltre ai titoli hardcore con le loro community fortemente focalizzate sul gioco competitivo aggiungiamo un titolo mobile giocato anche da giocatori casual che siamo sicuri avvicinerà il pubblico a nostro ambiente fatto di tornei e pro player ”.

Ogni settimana tutti gli appassionati potranno assistere alle partite di ciascun titolo grazie a quattro serate di streaming: lunedì per CS:GO, martedì per Rainbow 6, mercoledì per Clash Royale e il giovedì per League of Legends. Commenteranno le partite alcuni tra i più noti caster internazionali: Simone “Akira” Trimarchi e i Kniferound per CS:GO, Edoardo “Eddie” Cianciosi e Giuliio “JohnsonTV” Gungui per Raimbow 6, Lonny the Wolf e Nemos per Clash Royale e Ferakton e Sarengo per League of Legends.

Approfondimenti e recap delle partite saranno inoltre disponibili anche sul Corriere dello Sport nella sezione Esport.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Vedi tutte le news di Tornei

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina