Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Renault: completata acquisizione della Lotus

F1, Renault: completata acquisizione della Lotus
© lapresse

Tutto pronto per il ritorno nella stagione 2016 di Formula 1

Sullo stesso argomento

 

lunedì 21 dicembre 2015 18:09

PARIGI - Il gruppo Renault ha completato «con successo», assieme a Gravity Motorsport (gruppo Genii Capital), l'acquisizione di una quota di maggioranza della scuderia Lotus per tornare in pista nella stagione 2016. Lo ha reso noto la casa francese, precisando che «il nuovo nome della squadra, l'intera struttura del management, i partner del team e altri dettagli saranno annunciati nel corso di un evento che si terrà a Parigi a febbraio». Nel frattempo, si legge nella nota di Renault, è stato istituito un nuovo Cda con Jerome Stoll presidente e Cyril Abiteboul amministratore delegato. A seguito della firma della lettera d'intenti da parte di Renault e Gravity Motorsport il 28 settembre scorso, «le parti hanno concordato diverse intese il 3 dicembre e da allora le parti coinvolte hanno lavorato senza sosta per far fronte a tutti gli obblighi legali e contrattuali per portare a completamento la transazione».

I team tecnici, conclude la nota, «stanno registrando un buon successo per avere la macchina 2016 pronta per i test di Barcellona a fine febbraio». Il ritorno di Renault in Formula 1 è stato ufficializzato dal boss del gruppo Carlos Ghosn, il 3 dicembre scorso. La casa francese è stata in F1 quasi ininterrottamente dal 1977 diventando Campione del mondo nel 2005 e nel 2006 con Fernando Alonso. Come fornitore di motori Renault ha vinto quattro titoli costruttori e quattro titoli piloti assieme a Red Bull Racing dal 2010 al 2013. L'acquisizione del team Lotus, un'operazione soggetta a decisioni legali a Londra in quanto Lotus era sotto accusa da parte del fisco britannico, rappresenta un ritorno alle origini per Renault, che aveva ceduto la sua scuderia di F1 a Genii Capital, capogruppo di Gravity Motorsports, tra il 2009 e il 2010.

F1 Haas, Grosjean: «Potremmo sorprendere tutti»

Articoli correlati

Commenti