Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Wolff: «Dopo Ecclestone possiamo crescere ancora»

F1, Wolff: «Dopo Ecclestone possiamo crescere ancora»
© EPA

Il team principal della Mercedes commenta l'addio di Big Bernie: «Ha fatto un grande lavoro, ma ora dobbiamo guardare avanti»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 26 gennaio 2017 15:34

ROMA - Bernie Ecclestone è stato un grande boss, ma ora bisogna voltare pagina e non guardarsi indietro. Così Toto Wolff, team principal della Mercedes, commenta il cambio di proprietà in Formula 1: «Dobbiamo rendergli omaggio - ha spiegato in un'intervista pubblicata sul sito delle Frecce d'Argenti - ha costruito un impero su una visione grazie a un grande fiuto per gli affari e a una grande capacità d'esecuzione». Celebrato Ecclestone, Wolff proietta in avanti il suo sguardo: «Le notizie di ieri non interessano già più a nessuno: questo sport ha una grande opportunità di crescere  ancora di più e dobbiamo sfruttarla».

RETI SOCIALI Wolff, quindi, manifesta grande fiducia anche nella nuova proprietà: «Le carriere di Chase Carey (nuovo CEO, ndr) e dei suoi colleghi parlano da sole: sono esperti di diritti tv e per la parte sportiva hanno contattato grandi nomi della F1 (Ross Brawn, ndr)». Secondo Wolff, Liberty Media dovrà investire molto su alcuni punti deboli della comunicazione, come «le reti sociali e l'ambiente digitale».

Tutto sulla F1

Articoli correlati

Commenti