Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, idee per l'Halo: un colore diverso per il leader, come al Tour de France

F1, idee per l'Halo: un colore diverso per il leader, come al Tour de France
© LaPresse

È quanto ha spiegato il presidente della FIA Jean Todt ad Autosport: «È una proposta carina arrivata dai team. Ma l'importante è che serva davvero a proteggere i piloti negli incidenti più gravi»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 7 settembre 2017 15:11

ROMA - È stata una decisione che ha fatto discutere molto: l’introduzione dell’Halo, il dispositivo di sicurezza per la testa dei piloti a forma di aureola che sarà adottato dalla prossima stagione, è stata una soluzione contestata soprattutto dal punto di vista estetico. Ed è proprio per questo che i team di Formula 1 si sono ingegnati per dargli un maggior appeal visivo. È quanto ha spiegato il Presidente della FIA Jean Todt ad Autosport, illustrando, in particolare, una proposta mutuata direttamente dal ciclismo. Così come il leader del Tour de France indossa la maillot jaune e quello del Giro d’Italia la maglia rosa, nel 2018 si vorrebbe montare sulla vettura del primo in classifica una protezione di colore diverso rispetto a quella dei suoi avversari.

GIOCARE D’ANTICIPO «Ci sono molte idee carine in proposito tra le quali quella di dare al leader del mondiale un Halo di colore diverso. A me piacerebbe vederci su il nome del pilota e il suo numero - ha spiegato Todt - ma so che molte scuderie stanno già vendendo quello spazio ai loro sponsor, buon per loro». Infine, sulle critiche estetiche rivolte al nuovo sistema, Todt ha aggiunto: «sinceramente non mi tangono. Mi preoccuperei se le cose non andassero come speriamo. Se guardiamo agli ultimi gravi incidenti sulle monoposto, hanno tutti interessato in qualche modo la testa dei piloti. Sono sicuro che ce ne saranno altri e noi dobbiamo essere bravi a giocare d’anticipo».

Tutto sulla F1

Soluzione migliore

Articoli correlati

Commenti