Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Vandoorne: «Pressione elevata sulla McLaren»

F1, Vandoorne: «Pressione elevata sulla McLaren»
© LaPresse

Il pilota belga crede nel riscatto della scuderia inglese

Sullo stesso argomento

 

lunedì 22 gennaio 2018 11:32

ROMA – Con il cambio di propulsore da Honda a Renault sono in molti ad aspettarsi una stagione da protagonista per la McLaren e per i suoi piloti. Con la scuderia di Woking finalmente competitiva anche Fernando Alonso potrà andare alla caccia del suo terzo titolo mondiale, Ferrari e Mercedes permettendo. Anche il quasi debuttante Stoffel Vandoone, al suo secondo anno alla guida della monoposto inglese, si aspetta di poter mettere in mostra le proprie qualità e ammette, in un’intervista all’emittente belga RTBF: «Nel 2018, la pressione sulla squadra sarà sicuramente elevata, poiché ci troveremo ad affrontare alcuni confronti importanti».

PARAGONI «Nella passata stagione, la Red Bull ha vinto delle gare e anche il team Renault ha fatto bene, quindi c’è grande pressione in questo senso. Ma si tratta anche di una situazione positiva e noi ne abbiamo bisogno per progredire». Ha proseguito Vandoorne, per poi arrivare a parlare di sé e dei propri obiettivi: «Ho ancora del lavoro da fare per poter ottimizzare la settimana di gara e capire meglio la macchina. Anche se mi sto concentrando principalmente su me stesso, per me il punto di riferimento resta Fernando Alonso. Proprio da lui ho imparato il modo in cui adattarmi a una vettura non necessariamente efficiente e come gestire i problemi durante la stagione». Sulla nuova monoposto ha aggiunto: «Ho già ricavato le prime impressioni sulla macchina del 2018. Il passaggio a Renault sarà importante per noi. Tutti sono motivati e pronti ad iniziare i test in pista. A Barcellona sapremo qualcosa in più su come si svolgerà la stagione».

Tutto sulla F1

La nuova McLaren sarà presentata il 23 febbraio

Articoli correlati

Commenti