Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Brawn: «Vogliamo gare più incerte»

F1, Brawn: «Vogliamo gare più incerte»
© AP

Il direttore generale della Formula 1 parla degli scenari futuri del Circus 

 

domenica 4 marzo 2018 16:47

ROMA - Quel che conta è la competizione, non la perfezione. E' il senso delle parole di Ross Brwan, amministratore delegato della Formula 1, emerse da un'intervista a Auto Motor und Sport Ross Brawn. L'ingegnere britannico ha parlato delle linee che guideranno le scelte del Circus nei prossimi anni. «Potremmo avere uno sport affascinante con auto molto complesse per meno della metà dei soldi spesi oggi e nessuno se ne accorgerebbe - ha detto - La perfezione e la prevedibilità uccidono ogni tipo di intrattenimento, ed è quello di cui oggi lo sport soffre». Proprio per questo Ross Brawn crede che la mancanza di spettatori nelle gare di Formula 1 non sia una conseguenza della mancanza di velocità delle auto, ma della competitività.

E LA MOTOGP? - Brawn afferma anche che ci sono più persone che guardano la MotoGP: «Una moto è più lenta di 30 secondi rispetto a una macchina di Formula 1, ma sembra ancora incredibilmente veloce, è più importante avere macchine in competizione tra loro. Il budget cap? Abbiamo una cifra in mente, ma non posso dirvelo, sarebbe ingiusto perché siamo ancora in discussione con i team».

Tutto sulla Formula 1 

F1 Mercedes, Wolff: «La direttiva sui motori non è contro di noi»

Articoli correlati

Commenti