IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Al Palazzo dei Congressi la Fiera "Più libri più liberi"

Al Palazzo dei Congressi la Fiera

Per amore dei libri, a Roma apre la nuova Fiera della Piccola e Media Editoria

 

giovedì 3 dicembre 2015 11:25

Domani 4 dicembre presso il Palazzo dei Congressi sarà inaugurata la quattordicesima edizione di "Più libri più liberi", la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria

Fino all'8 dicembre, piccoli editori ma agguerriti, competenti e dinamici, saranno pronti ad affrontare i nuovi scenari che oggi vive l’editoria italiana, setacciando i mercati nazionali e internazionali, esplorando nuove nicchie di mercato, scoprendo i bestseller, le tendenze, gli autori e le letterature di domani.

Si parte alle 10.30 con il giro inaugurale cui seguiranno giornate di incontri, conferenze, tavole rotonde, reading, spettacoli e laboratori che daranno modo agli appassionati di esplorare la straordinaria varietà e vitalità di un settore fondamentale dell'industria culturale italiana, lasciando spazio anche a momenti di riflessione sull'attualità partendo inevitabilmente dagli ultimi attentati di Parigi.

Collocata in una posizione temporale strategica, alla fine dell'anno e in prossimità delle festività natalizie, "Più libri più liberi" offre ai visitatori uno strumento per incontrare i protagonisti della stagione editoriale, le promesse della nuova letteratura internazionale, gli autori italiani più amati, ma anche fumettisti, YouTubers, attori, giornalisti, saggisti, politici, intellettuali, scienziati, in un approccio fortemente basato sulla trasversalità del linguaggio e dei contenuti.

Uno spazio di primo piano nel cartellone sarà occupato dagli autori stranieri tra cui: Annie Ernaux, Stéphanie Hochet, Cécile Coulon del gruppo francofono, il congolese Alain Mabanckou, il danese Morten Brask e il giallista tedesco Friedrich Ani, fino agli americani e sudamericani Marcelo Figueras, Julia Glass, Julian Herbert, Scott Spencer, Valeria Luiselli, Merritt Tierce, Alejandro Zambra.

Ma la presenza italiana non sarà da meno con Erri De Luca, protagonista suo malgrado delle recenti cronache giudiziarie, che proporrà un discorso sulla libertà di parola, Andrea Camilleri, amico affezionato della fiera, insieme a tanti altri nuovi lavori e ospiti speciali.

Torna quest'anno il progetto #BLOGNOTES, che punta a coinvolgere tutta la fiera con la partecipazione di diversi book blogger, per raccontare in diretta sul web, tramite parole e immagini, i cinque giorni di Più libri più liberi. L'evento sarà infatti presente su Internet attraverso gli aggiornamenti del sito ufficiale e all'attività sui social network affiancata dagli hashtag #peramoredeilibri e #piulibri15.

Articoli correlati

Commenti