IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Lorena Cacciatore: «A Roma si respira un'atmosfera magica»

Lorena Cacciatore: «A Roma si respira un'atmosfera magica»

L'attrice siciliana racconta a In Roma la sua passione per la recitazione, i suoi progetti futuri e molto altro

Sullo stesso argomento

 

lunedì 6 giugno 2016 16:44

Lorena Cacciatore, la bella attrice di origine siciliana protagonista nelle fiction Baciata dal sole e Il paradiso delle signore si racconta a In Roma. Dai suoi esordi, gli studi all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico fino agli ultimi successi per finire con il futuro, lo sport e Rione Monti dove si respira «un’atmosfera magica»

 

Ho letto che hai iniziato a recitare in maniera casuale. Vuoi raccontarci come è andata?

Ho iniziato per sfogare sia la ribellione a scuola che le problematiche adolescenziali, per cui posso dire che attraverso il teatro è partita la mia “conversione”. È cominciata come gioco scherzo e un modo per convogliare delle energie al fine di migliorare la condotta e poi con il tempo è diventata una specie di necessità. Dopo il diploma mi sono trasferita a Roma e ho deciso che quello sarebbe stato il mio futuro, ma i miei genitori assolutamente contrari.

 

Come è stata l’esperienza all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico? La consiglieresti a chi vuole intraprendere un percorso come il tuo?

È stata difficilissima perché di giorno stavo in accademia e di notte lavoravo al bar. La consiglio ma deve esser una scelta consapevole, fatta con coscienza. Deve scattare qualcosa in te che ti fa arrivare al punto di capire che non puoi fare a meno di questo mestiere.

 

Sei un’artista poliedrica ti sei sempre divisa tra teatro, televisione e cinema. Quale di questi ambienti ti trasmette più emozioni?

Il lavoro di base più o meno è sempre lo stesso ma le situazioni sono completamente differenti anche e soprattutto per quello che riguarda la gestione dei rapporti umani. Sono belle tutte e tre proprio perché ognuna di queste mi trasmette qualcosa e da ognuna di queste imparo sempre cose diverse

 

Ultimamente ti abbiamo visto nelle fiction della Rai come Baciato dal sole e il Paradiso delle signore. Quali tra queste ti ha coinvolta di più e quale personaggio hai sentito più tuo?

Il paradiso delle signore è stata un’esperienza fantastica, al di là del personaggio di Lucia che era piccolo ma ben strutturato, lì ho trovato un gruppo di giovani attori straordinari che a distanza di 6 mesi dalla fine delle riprese ancora sento e ogni tanto vedo. Invece in Baciato dal sole ero una protagonista a tutti gli effetti. Sono state entrambe esperienze affascinanti ma con Il paradiso delle signore arrivavo sul set ed ero subito Lucia una sensazione mai provata prima.

 

Giugno sarà un mese ricco di impegni, vuoi parlarcene? 

Il 6 giugno riprendo con la seconda serie di Tutto può succedere, in più girerò gli spot della 3 con Giuseppe Zeno, Gianmarco Tognazzi, Michele Maganza e Giada Barbieri. Poi c’è una cosa che da palermitana mi riempie di gioia e di onore, mi hanno chiesto di interpretare Santa Rosalia per il festino di Palermo. Negli anni passati è stato chiesto a tantissime attrici e personalità d’eccellenza. Il fatto che quest’anno sia stato chiesto a me significa che forse sto proseguendo sulla strada giusta. Per me è come vincere un oscar, in piccolo ma siamo là.

 

Tu sei nata a Palermo ma vivi a Roma da molto tempo. Quali sono i tuoi posti preferiti della città?

Ho vissuto tre mesi a Trastevere e mi piaceva tantissimo la passeggiata su Ponte Sisto. Ora il mio posto preferito è Monti, mi piace passeggiare per quei vicoletti, farmi trasportare da questa magica atmosfera che c’è soltanto a Roma, la potenza della storia che ti parla, che entra dentro di te. 

 

Ti piace lo sport ne pratichi qualcuno?

Ho praticato per tanti anni la Thai Boxe. E per dire una cosa un po’ più femminile, e non lo faccio per compensare il mio lato da uomo che esce fuori con la thai, mi piace da morire il pattinaggio sul ghiaccio e adoro Carolina Kostner. 

Articoli correlati

Commenti