IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Immagine di Potere, Olivier Roller a Roma

Immagine di Potere, Olivier Roller a Roma

Dal 16 giugno al 17 luglio l'esposizione site specific del fotografo francese al Museo Nazionale in Palazzo Altemps

Sullo stesso argomento

 

martedì 14 giugno 2016 12:37

“Immagine di potere” è la prima retrospettiva in Italia dell’artista francese Olivier Roller. Dal 16 giugno al 17 luglio a Roma, il Museo Nazionale in Palazzo Altemps mette in mostra le 18 opere del fotografo esperto di ritrattistica contemporanea Olivier Roller. La mostra è curata da Guillaume Maitre e da Paulo Pérez Mouriz e presentata nell’ambito de “La Francia in scena”, la stagione artistica dell’Institut français realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno della Fondazione Nuovi Mecenati - fondazione franco-italiana per la creazione contemporanea. 

Realismo estremo e radicalità dello sguardo insieme alla luce sono i tratti distintivi della poetica del francese. «Non cerco una luce che illumini ma che vesta, come se uscisse dalla pelle della persona piuttosto che posarsi su di lei» racconta Roller.

Claudia Schiffer e Giulio Cesare, Jeanne Moreau e Luigi XIV, l’imperatore Augusto e Jean Bernard. Tutti insieme a Palazzo Altemps per “Immagine di potere”, l’esposizione site specific di Olivier Roller che mette in relazione la fotografia contemporanea con l’arte classica intessendo un dialogo tra gli scatti del francese e le opere del Museo Nazionale. Un dialogo che spesso crea delle ambiguità come nel caso di Augusto, simbolo di pace, esposta davanti alla statua di Ares il Dio della guerra. 

Le opere in mostra sintetizzano i due grandi filoni di ricerca di Roller: da un lato i ritratti dei potenti del mondo di oggi, protagonisti della politica, dei media e della finanza internazionale; dall’altro, la ricerca sulla scultura classica che si traduce in ritratti di statue romane. Tra l’autorità delle statue e delle fotografie a emergere è sempre il lato umano e la dimensione intima del personaggio ritratto. Un’esposizione lunga un mese che spingerà Olivier Roller nell’olimpo dei grandi protagonisti della fotografia mondiale.  

Articoli correlati

Commenti