IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Maria Savino e i Percorsi luminosi a Roma

Maria Savino e i Percorsi luminosi a Roma

Negli spazi della Sala Giubileo del Complesso del Vittoriano dal 22 settembre al 14 ottobre arriva la mostra della poliedrica artista che ha scelto la luce come medium espressivo

Sullo stesso argomento

 

martedì 20 settembre 2016 12:13

Maria Savino porta al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini negli spazi della Sala Giubileo le sue singolari ed esclusive opere di Percorsi luminosi, la mostra che dal 22 settembre al 14 ottobre illuminerà Roma. L’artista di Vimercate ha scelto la luce come medium espressivo del suo lavoro. Luce, natura, spazio ed eleganze delle forme. In poche parole è riassunta l’essenza dell’esposizione romana. 

Ventitrè diverse opere, alcune delle quali sono state realizzati appositamente per la tappa romana come ad esempio quelle delle serie Frammenti, con le quali Maria Savino cerca di raccontare nel dettaglio gli aspetti più significativi dell’evoluzione stilistica e artistica sempre in continua trasformazione. La luce è vista come elemento in grado di superare i confini, oltrepassare le barriere spaziali, simbolo assoluto della vita, in questa esposizione è appunto come il mezzo attraverso il quale vengono realizzate le idee della Savino, il mezzo in grado di collegare tra loro oggetti amplificandone le relazioni e i concetti.

I Percorsi luminosi saranno aperti da una serie di lavori realizzati con lastre in acciaio di forte impatto visivo attraversate da fili di vari colori (un po’ come era successo per Percorsi luminosi rosa e  Percorsi luminosi celeste del 2015) che grazie anche al gioco di riflessi innescano sensazioni diverse a seconda dell’osservatore. Seguono poi istallazioni tridimensionali, sempre luminose, monocrome composte perlopiù da materiali e tecnologia semplici (fili, lampadine al led, sfere in plexiglass, smalti, foto, quotidiani, radiografie) presentate allo spettatore sotto forma di sfere luminose appoggiate su basi di diverso colore. Questi e molti altri ancora i temi e gli ingredienti principali che l’artista ha voluto esporre nella sua tappa romana di Percorsi luminosi. La mostra è curata, prodotta e organizzata dalla stessa Maria Savino, in collaborazione con Studio Lattuada, Milano e vede come sponsor tecnico C.M.D. Paderno d’Adda.

Articoli correlati

Commenti