IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Grande Fratello Vip, Clemente Russo squalificato: «Voglio chiarire». Stefano Bettarini in lacrime

Grande Fratello Vip, Clemente Russo squalificato: «Voglio chiarire». Stefano Bettarini in lacrime
© ANSA

L'ex pugile aveva offeso la ex moglie di Bettarini: «Chiedo scusa a tutte le donne del mondo. Tre secondi di chiacchierata non possono cancellare tutto ciò che di buono faccio per i bimbi di Napoli e per i carcerati». La produzione si dissocia da quanto detto dai due concorrenti

 

lunedì 3 ottobre 2016 21:54

ROMA - Clemente Russo è stato espulso dal Grande Fratello Vip: la decisione gli è stata comunicata dalla conduttrice Ilary Blasi, in diretta questa sera su Canale 5, dopo le polemiche seguite alle dichiarazioni fatte dall'atleta delle Fiamme Azzurre durante un colloquio nella casa con Stefano Bettarini. «Le tue affermazioni all'interno della casa - ha spiegato Ilary Blasi - hanno violato le regole e lo spirito del Grande Fratello: le conseguenze cono inevitabili, sei ufficialmente squalificato, devi abbandonare la casa stasera stessa». 

LA DECISIONE DEL PROGRAMMA - La produzione del programma ha annullato il televoto a causa del «comportamento eticamente riprovevole» di Clemente Russo. «Sono state dette parole gravi e offensive per alcune persone, il programma chiede scusa e si dissocia dalle parole dette dai protagonisti», ha comunicato Ilary Blasi. «Mediaset e la produzione ricordano che i protagonisti sono consapevoli del fatto che questi concorrenti sono sempre osservati e ascoltati. Tutti i concorrenti si prendono la responsabilità di ciò che dicono o fanno». 

LE GRAVI PAROLE DI CLEMENTE RUSSO - Clemente Russo ha dato della «poco di buono» a Simona Ventura, la ex moglie di Bettarini aggiungendo che «una donna che tradisce un uomo si deve lasciare uccisa nel letto».

BLASI: «BETTARINI DI CATTIVO GUSTO» - Ilary Blasi ha attaccato anche Bettarini (che successivamente è scoppiato in lacrime nella casa): «Sentire un uomo parlare così e fare una lista della spesa delle sue conquiste femminili è una cosa di cattivo gusto e di basso livello, Stefano non si fa!». L'ex calciatore ha chiesto scusa a tutte le donne coinvolte nel suo discorso: «Tra uomini queste cose si fanno e si dicono e a volte non ci ricordiamo dove siamo. Chiedo scusa a tutte le persone che sono state nominate. E' stato poco intelligente e carino da parte mia. E' stato giusto quello che ha detto Ilary. Ho chiesto scusa e mi assumo le mie responsabilità».

RUSSO: «SOLO UNA CHIACCHIERATA» - Clemente Russo si è detto pronto ad uscire dalla casa per spiegare le sue ragioni: «Stavamo facendo una chiacchierata 'sportiva'. Addirittura un ministro è intervenuto... Io voglio abbandonare la casa per chiarire queste cose pechè sono un poliziotto e mi assumo le mie responsabilità». La moglie dell'ex pugile in studio è apparsa visibilmente colpita: «Non voglio difendere le sue parole ma lui come persona: non è un violento, nè una persona volgare».

LE SCUSE DI RUSSO DOPO L'USCITA - Clemente Russo ha poi ribadito le sue scuse una volta uscito dalla casa ed entrato in studio da Ilary Blasi accolto da timidi applausi: «Sono stato frainteso. Durante la chiacchierata incriminata io stavo raccogliendo da amico uno sfogo di Bettarini, stavo cercando di stargli vicino. Se ho detto cose pesanti, non era mia intenzione e chiedo scusa. Io ho tre figlie femmine, una moglie che amo profondamente e non sono mai stato violento con nessuno di loro. Io chiedo scusa a tutte le donne del mondo se le ho ferite. Non credo che una carriera possa essere macchiata in tre secondi. Io faccio tanto a Napoli per i bambini e per i carcerati. Io chiedo umilmente scusa a Simona Ventura se l'ho offesa, non penso neanche minimamente alle parole che le ho detto. Cosa ho provato? In quella casa ti dimentichi di tutto. Le scuse più grandi le voglio fare anche al ministero e alle forze dell'ordine. Io porto la divisa con onore», ha concluso Russo. 

LEGALE VENTURA: «CALPESTATI DALLE DICHIARAZIONI OFFENSIVE» - Il colloquio di giovedì notte tra Stefano Bettarini e Clemente Russo, concorrenti del Grande Fratello Vip, pieno di pettegolezzi e racconti di storie di tradimenti, ha portato Simona Ventura, ex moglie dell'ex calciatore a rivolgersi ad un legale. L'avv. Alessandro Simeone, è stato incaricato dalla Ventura di tutelare i suoi diritti e quelli dei suoi figli, "calpestati dalle dichiarazioni gravemente offensive rilasciate da due concorrenti del Grande Fratello Vip, evidentemente espressione del loro pensiero sul ruolo della donna e sulla famiglia". La vicenda, con gossip di nomi e cognomi, avrà sviluppi legali: "Clemente Russo verrà chiamato a rispondere di quanto commesso nelle sedi opportune; quanto a Stefano Bettarini, padre di due dei 3 figli di Simona Ventura, ogni commento appare superfluo". "In ogni caso - sottolinea la nota dell'avvocato - lascia perplessi che alla casa di produzione del Grande Fratello Vip, responsabile di un programma ripreso da numerose telecamere, sia potuta sfuggire la situazione, visto che c'erano tutti gli strumenti per interrompere immediatamente la diffusione del dialogo offensivo e riprendere altro. Ritornare ancora sull'argomento, anche se in chiave chiarificatrice, aggraverebbe l'accaduto, ferendo un'altra volta i sentimenti e la serenità della mia assistita e, soprattutto, dei suoi figli, cosicché si confida che dell'episodio si riparli solo nelle sedi giudiziarie opportune".

Articoli correlati

Commenti