IN Roma

IN Roma

Vedi Tutte
IN Roma

Leonardo Da Vinci Experience, il museo sul Genio Universale

Leonardo Da Vinci Experience, il museo sul Genio Universale

Inaugura domani a Roma, zona San Pietro, la mostra permanente che racconta la vita e le opere di Da Vinci: arte, scienza, cultura, istruzione e intrattenimento tutto in un'unica galleria

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 15 febbraio 2017 16:43

«Una mostra viva, dinamica e in continua evoluzione, un’occasione unica al mondo per immergersi nella vita e nelle opere del più grande genio di tutti i tempi » spiega Leonardo La Rosa, presidente della società Arte e Cultura. Accompagnato da queste parole nasce a Roma il nuovo museo permanente su Leonardo Da Vinci. Da domani 16 febbraio, infatti, a pochi passi da San Pietro, in Via della Conciliazione, apre le porte “Leonardo Da Vinci Experience”, una mostra permanete unica al mondo che colleziona 50 macchine inedite, alcune riproduzioni di 23 dei dipinti più celebri del genio: da La Gioconda a L’Ultima Cena, capolavori riconosciuti realizzati a grandezza naturale con le procedure tipiche delle botteghe rinascimentali e l’uso degli stessi materiali impiegati dall’artista.

Si tratta di un percorso coinvolgente che coniuga tutte insieme arte, scienza, cultura, istruzione e intrattenimento in cinque diverse sale così strutturate: 1) la Sala delle macchine del volo e L’Ultima Cena; 2) la Sala delle macchine da guerra; 3) la Sala della prospettiva; 4) la Sala dei principi; 5) la Sala della pittura. Quindi un viaggio affascinante tra pittura, meccanica, proiezioni, ologrammi e audio didattici concentrati in una sola galleria come mai era stato fatto. Come detto ci sarà anche il meglio della produzione pittorica del Genio Universale: 23 riproduzione dei suoi dipinti, tra i quali anche la Gioconda e L’Ultima Cena, opere certificate fedelmente riprodotte a grandezza naturale e capolavori riconosciuti conformi agli standard del Ministero dei Beni Culturali. La mostra è adatta a tutti, e soprattutto «è viva, dinamica e in continua evoluzione, che intendiamo arricchire costantemente e proiettare verso il futuro in vista del 2019, anno in cui ricorreranno le celebrazioni per il cinquecentenario dalla morte di Leonardo» come conclude Leonardo La Rosa

Articoli correlati

Commenti