IN Roma

Nel Lazio tra ville e castelli
IN Roma
0

Nel Lazio tra ville e castelli

Luoghi unici dove arte e storia si fondono per raccontare un passato fatto di antiche glorie

Il Lazio è ricco di dimore storiche, residenze d'epoca, ma anche castelli e ville antiche: luoghi ideali  per vivere un'esperienza di turismo culturale, alla scoperta di costruzioni straordinarie che, tra le loro mura, hanno ospitato protagonisti ed eventi della nostra storia.

A pochi chilometri da Roma, esattamente ad Ariccia, sorge il Villino Volterra. Costruito tra il 1904 e il 1907 rappresenta un'importante testimonianza del modus vivendi della borghesia romana che individuava nei dintorni della Capitale luoghi ideali dove trascorrere piacevoli estati. Il Villino si compone di un edificio principale di tre piani, ampi saloni con alti soffitti e stanze con grandi finestre,  due dependance e uno splendido parco: un giardino all'italiana ricco di molte varietà botaniche, alberi secolari e ornato da circa centocinquanta frammenti archeologici; come sua particolarità ha quella di essere suddiviso in tanti altri giardini, l'uno diverso dall'altro.

Spostandoci nel cuore dell’Alta Tuscia, esattamente  a Soriano nel Cimino, in provincia di Viterbo, troviamo la Casina degli Specchi. Questa location di rara bellezza (un intero piano è completamente affrescato) risalente al 1720, si trova all'interno della Residenza di caccia della famiglia Chigi Albani. Da ottobre 2016 è possibile soggiornarvi offrendo, a chi voglia scoprire le bellezze della Tuscia, la possibilità di risiedere in un luogo unico del patrimonio storico-culturale italiano.

Rimanendo nella Tuscia, a soli 9 km dal Lago di Bolsena, il più grande lago vulcanico d'Europa, nel territorio di Grotte di Castro, troviamo il Castello di Santa Cristina: una dimora storica risalente al XIX secolo con annesso antico borgo contadino che, da alcuni anni, è stato ristrutturato in un incantevole agriturismo. In passato, a metà ottocento, il Castello fu  residenza estiva del cardinale Prospero Caterini e meta delle vacanze estive dell'allora sacerdote Eugenio Pacelli, futuro Papa Pio XII. 

A metà strada tra Anzio e Nettuno, immersa in un grande  parco monumentale, sorge la Villa Borghese di Nettuno, già Villa di Bell’Aspetto. Questa dimora storica è immersa in un grande parco di proprietà privata, con alberi secolari e una rigogliosa macchia mediterranea ed inoltre esemplari di farnia, leccio, sughera e pino domestico. 

La costruzione principale, posizionata su un'altura di fronte al mare, si trova al centro della proprietà Borghese con giardino all'italiana. Di grande interesse storico sono le gallerie scavate sotto la villa, che vennero utilizzate durante lo sbarco degli alleati nella seconda guerra mondiale. 

Sorge sul Colle del Quirinale, nel cuore della città eterna, all’interno del prezioso complesso architettonico di Palazzo Pallavicini Rospigliosi, il Casino dell’Aurora Pallavicini: un gioiello del barocco romano, con la facciata riccamente decorata da lastre di sarcofagi romani del II e III secolo d.C.,  che il cardinale Scipione Borghese fece erigere tra il 1612 ed il 1613. Il corpo centrale è caratterizzato da ampie vetrate che si aprono nella sala centrale, sulla cui volta spicca il magnifico affresco de “L’Aurora” di Guido Reni (1614). Sempre all'interno della sala centrale sono presenti affreschi di Antonio Tempesta, Cherubino Alberti, Paul Bril oltre a sculture di epoca romana fra cui la famosa “Artemide Rospigliosi”.

Vedi tutte le news di IN Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

 

Dal 15 novembre al Teatro Anfitrione.
La compagnia vi aspetta numerosi
per ridere insieme!