IN Roma

Federico Buffa in “Il rigore che non c'era”
© Sergio Visciano
IN Roma
0

Federico Buffa in “Il rigore che non c'era”

Stasera al Centrale Live del Foro Italico si terrà il nuovo spettacolo dell'avvocato milanese. Una metafora della vita attraverso il racconto delle gesta di Pelè, Best e Messi

Federico Buffa, straordinario storyteller ed apprezzatissimo “cantore” delle gesta dei più grandi uomini dello sport, si esibirà stasera alle 21 al Centrale Live del Foro Italico con il suo nuovo spettacolo “Il rigore che non c’era”. Come una metafora della vita, Buffa racconta quei secondi in cui siamo costretti a prendere una decisione che può segnare per sempre la nostra esistenza, come gli istanti che passano dal fischio dell’arbitro all’impatto con la sfera, durante i quali il campione si interroga su dove e come tirare, quella frazione di tempo che segna il passaggio verso la gloria o la caduta nel baratro. Una scenografia semplice: due sedie ed un tavolino al quale siede uno strano speaker radiofonico. Sullo sfondo la facciata di una casa, sulla quale si trova un graffito raffigurante la copertina di Sergent Peppers, l’ottavo album dei Beatles, con una porta ed una finestra da cui appare una sorta di angelo, la cantante Jvonne Giò. Buffa entra in scena battendo un calcio di rigore e raccontando del millesimo gol di O Rei, Pelè, arrivato proprio da un calcio di rigore che non c’era. Da qui lo speaker chiede all’avvocato di aiutarlo a risollevare le sorti della propria radio attraverso la creazione di un nuovo programma. All’interno dello spettacolo Buffa, accompagnato da uno strampalato attore interpretato da Marco Caronna, regista dello spettacolo, ed un pianista, Alessandro Nidi, narra del Grande Torino, al quale ha dedicato una puntata del fortunato programma targato Sky “Federico Buffa racconta”, di George Best, fino ad arrivare a Lionel Messi. Ma non si parla solo di calcio, si racconta di Pete Best, primo batterista dei Beatles che abbandona il gruppo ritenendolo destinato all’insuccesso. O come la storia di Bessie Smith, o di Stanley Cubrick e del presunto falso sbarco sulla luna. Non vi raccontiamo altro, appuntamento stasera alle 21 al Centrale Live del Foro Italico con Federico Buffa e “Il rigore che non c’era”. 

Vedi tutte le news di IN Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti