IN Roma

Cinema

Vedi Tutte
Cinema

Baywatch, nostalgia degli anni Novanta

Baywatch, nostalgia degli anni Novanta

Esce nelle sale il film basato sulla serie televisiva

Sullo stesso argomento

di Mattia Rotondi

giovedì 1 giugno 2017 09:26

ROMA - Oggi, 1 giugno, esce Baywatch. Chi andrà nelle sale sa cosa va a vedere: non un film impegnato, né un'opera che voglia stupire per trama o insegnamenti di vita. Chi va a vedere Baywatch si aspetta qualcosa di molto simile alla serie tv degli anni '90: divertimento, qualche risata e lo spettacolo dei corpi (siano essi quelli di donne o uomini). È proprio questo che prova a fare il film di Seth Gordon con protagonisti Dwayne Johnson, Zac Efron, Priyanka Chopra, Alexandra Daddario, Jon Bass, Kelly Rohrbach e Ilfenesh Hadera.

Baywatch, nostalgia degli anni Novanta
© Photo credit: Frank Masi

La trama è presto detta: al di là dei "normali" salvataggi di persone in mare, che servono da warm up per lo spettatore, stavolta in pericolo c'è l'intera baia, minacciata da un complotto criminale. I "nostri" se ne accorgono e provano ad evitare il peggio.

La prima parte di film è promettente, strappa più di una risata. Il tono ironico e parodistico è piacevole, l'autoironia apprezzabile. La seconda parte, invece, non mantiene le promesse e si avvita su se stessa perdendo quasi tutte le sue qualità e scadendo spesso in un volgare spinto. A salvare il tutto c'è Dwayne "The Rock" Johnson, wrestler e attore, che tiene il film sulle sue spalle. Non è bravo solo nelle scene di azione, il suo talento comico buca lo schermo. Da segnalare anche i due cameo degli attori della serie originale David Hasselhoff (molto divertente) e Pamela Anderson.

Baywatch, nostalgia degli anni Novanta
© Photo credit: Frank Masi

Articoli correlati

Commenti