IN Roma

Cinema

Vedi Tutte
Cinema

Roma, Premio alla carriera per Lynch: «Serie tv? Mi piacciono Mad Men e Breaking Bad»

Roma, Premio alla carriera per Lynch: «Serie tv? Mi piacciono Mad Men e Breaking Bad»
© Vandeville Eric/ABACA

Il regista alla Festa del Cinema: «Oggi in sala solo film d'azione, la tv permette uno spazio autoriale»

 

sabato 4 novembre 2017 18:30

ROMA - David Lynch è telegrafico. Si appassiona quando si tratta di parlare di Meditazione Trascendentale, che pratica da oltre trenta anni ("ed è l'unica cosa oggi - ha detto - che ci tiene lontani dalla merda del mondo"). Così all'incontro stampa alla Festa di Roma con il metafisico regista ammantato da inconscio, poche le domande che sono entrate nel suo cuore davvero. L'autore di Twin Peaks, che riceverà il Premio alla carriera dalle mani di Paolo Sorrentino, non manca d'ironia anche di fronte alla domanda tormentone di questi ultimi giorni: "Cosa pensa del caso Weinstein, potrebbe anche Lei essere coinvolto in prima persona?". Una domanda alla quale il regista replica con un ironico e minaccioso: "Stay Tuned", ovvero "state collegati".

Pittore, musicista, compositore, attore, montatore, scenografo e scrittore, Lynch, classe 1946, si è comunque impegnato a rispondere a ogni domanda, dall'inconscio a Kafka, anche se, a inizio incontro, mostra con estrema chiarezza la sua visione del mondo attuale: "Io mi tiro fuori dalla merda del mondo di oggi facendo Meditazione Trascendentale". Ecco comunque, per voci, alcune delle cose dette da Lynch durante l'incontro stampa.

INCONSCIO - Io regista dell'inconscio? Se è dell'inconscio come faccio a saperlo , ma sicuramente adoro Jung più che Freud.

HERZOG - Di lui ho un gran ricordo, mi piaceva molto come persona e come regista. Werner era uno ossessionato e io adoro le persone ossessionate.

METAMORFOSI - Una sceneggiatura della Metamorfosi di Kafka l'ho scritta tanti anni fa, ma poi ho pensato che questo lavoro è meglio sia rappresentato dalle sole parole piuttosto che da immagini. E così ho rinunciato a farne un film.

MEDITAZIONE TRASCENDENTALE- È vero spazio e tempo sono unificati. Si dice che nascano in un campo unificato che è alla base della relatività. In questo spazio c'è un oceano di pura conoscenza dove si trovano amore, energia e pace. Uno spazio al quale si può accedere tramite la meditazione. Sulla superficie delle vita siamo tutti diversi, ma nel campo unificato siamo una cosa unica: lì c'è il nostro vero sé con la s maiuscola.

SERIE TV - Oggi in sala va solo il cinema d'azione e non c'è più spazio per quello d'autore. La tv via cavo permette invece uno spazio autorale con delle storie che tu puoi portare avanti all'infinito. La mia serie tv preferite? Sicuramente Mad Men e Breaking Bad

Articoli correlati

Commenti