IN Roma

Roma canta e balla con le Luci della Centrale Elettrica
Eventi
0

Roma canta e balla con le Luci della Centrale Elettrica

Vasco Brondi e la band si esibiranno domani all'Auditorium Parco della Musica con l'album del decennale

Sold-out dopo sold-out continua il tour de Le luci della centrale elettrica. Una tournée iniziata il 17 novembre a Foligno e che farà tappa domani all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il doppio disco “2008-2018 tra la Via Emilia e la Via Lattea” sancirà la fine dell’esperienza decennale del frontman Vasco Brondi con il progetto Le luci della centrale elettrica. In questo tour si ripercorreranno letture e racconti viste dal finestrino per milioni di chilometri. Per l’ultima volta, Vasco Brondi salirà sul palco insieme ai suoi compagni: Rodrigo D’Erasmo (violino), Andrea Faccioli (chitarre), Gabriele Lazzarotti (basso), Daniele Savoldi (violoncello) e Anselmo Luisi (percussioni).

Dall’esordio nel 2008 con “Canzoni da spiaggia deturpata”, passando per “Per ora noi la chiameremo felicità” (2010), “C’eravamo abbastanza amati” (2011), “Costellazioni” (2014), “Terra” (2017), fino a giungere a “2008-2018 tra la Via Emilia e la Via Lattea”, il cantante veronese ne ha fatta di strada e ha deciso che è arrivato il momento di iniziare una nuova esperienza, stavolta da solo. «Quando ho iniziato ero un ragazzino, sono cresciuto all’interno delle Luci e sono cresciuto in pubblico, e credo che questo processo sia giunto ad una fine. Sento che sono cambiate tante cose e che è arrivato il momento di fare spazio ad altro, per la bellezza e la follia di ricominciare», questo quanto dichiarato dallo stesso Vasco Brondi attraverso una lunga lettera pubblicata sul sito ufficiale del gruppo.

L’attesa tra i fan della Capitale è sempre più spasmodica, certi però che Vasco Brondi e Le luci della centrale elettrica sapranno regalare un momento di musica indimenticabile, l’ultimo di una cavalcata iniziata nel 2008 e giunta al nastro del traguardo. 

Vedi tutte le news di Eventi

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

 

Dal 15 novembre al Teatro Anfitrione.
La compagnia vi aspetta numerosi
per ridere insieme!