IN Roma

Max Mariola, chef e amante dello sport
Gusto
0

Max Mariola, chef e amante dello sport

Dall'innata passione per la cucina alla televisione: una chiacchierata tra attività fisica e alimentazione

Originario di Nettuno, lo chef Massimiliano Mariola eredita la passione della cucina dalla madre. Sin da piccolo è affascinato dai prodotti della natura, del territorio e in particolare lo attraggono i sapori e i profumi del mare. Volto noto al grande pubblico, Max è entrato nelle case degli italiani con i programmi del Gambero Rosso Channel (Canale Sky 412). “I Panini li fa Max” e “Max Cucina l’Italia” sono tra le trasmissioni televisive più seguite del canale. Il suo sorriso e il suo modo semplice di approcciare e raccontare la cucina hanno conquistato il pubblico decretandone il successo dentro e fuori gli schermi della tv. 

 

Lei è un volto televisivo molto amato dal pubblico. Da cosa nasce il suo successo?

«Credo dalla spontaneità, in televisione o a casa sono sempre lo stesso. Cerco con il mio pubblico di creare un legame vero, sincero; voglio dare il mio contributo in cucina in modo utile, semplice e accessibile a tutti». È molto attento alla forma fisica. 

Quali sport pratica?

«Amo lo sport in generale perché credo che il benessere fisico e alimentare faccia bene alla mente, al corpo e in generale alla salute. Faccio da sempre running, perché mi scarica tantissimo. Mi piace correre all’a-perto ovunque io vada e faccio allenamento funzionale con un personal training». 

Chef, a suo avviso, qual è l’alimentazione corretta per chi fa sport?

«Sicuramente rispettare tutti i pasti, iniziare con una colazione energetica ricca di cereali, frutta e yogurt. In una dieta sana non si può fare a meno della verdura fresca e di stagione. È importante bilanciare i carboidrati con le proteine soprattutto dopo aver fatto sport».

Quali ingredienti non possono mancare nella cucina di uno sportivo?

«Cereali, noci, mandorle, proteine in generale, frutta e verdura fresca e di stagione».

Lei ha fatto un programma che poi è diventato anche un libro di successo, dal titolo “I Panini li fa Max”. Quale panino dedicherebbe a chi si cimenta, per passione o per lavoro, nello sport?

«Direi Fiorella, è fatto con una frittata di zucchine e fiori di zucca, un po’ di fiordilatte e pane azzimo. Un giusto mix di proteine, verdure e carboidrati».

Quali progetti ha in serbo per il futuro?

«Un nuovo programma in cui giro un po’ il mondo ma lo saprete presto seguendomi su Gambero Rosso Channel».

Vedi tutte le news di Gusto

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

 

Dal 15 novembre al Teatro Anfitrione.
La compagnia vi aspetta numerosi
per ridere insieme!