IN Roma

L'Oste e la Civetta, molto più di un ristorante
Gusto
0

L'Oste e la Civetta, molto più di un ristorante

Lo chef Carlo Corbò ha aperto all'Eur un locale che racchiude tutte le sue esperienze in giro per il mondo

Molto più di un semplice ristorante: L'Oste e la civetta, a Roma, nel quartiere Eur, è una bella storia da raccontare. Protagonista lo chef Carlo Corbò che della buona cucina è sempre stato amante, una passione che lo ha accompagnato per tutta la vita, soprattutto durante la sua precedente carriera di manager e dirigente d’azienda.

Proprio durante quegli anni, quando si spostava dalla Russia alla Thailandia, al Messico, fino alla Mongolia e alla Malesia, posti così diversi e interessanti, Corbò che non si è lasciato sfuggire l’opportunità di scoprire le culture e le usanze gastronomiche locali. Nasce così l'idea di un ristorante dove si incontrano culture diverse e si fondono tradizione e modernità, semplicità e ricercatezza, curiosità ed esperienza, ragione e istinto, con l’impegno di offrire un’esperienza gastronomica unica nel suo genere, studiata sotto ogni aspetto.Lo chef Carlo Corbò, insieme al suo Team, offre una cucina di qualità in un ambiente elegante e con un servizio cortese e professionale: specialità di carne alla griglia e crostaceria, come il famoso granchio King crab proveniente direttamente dal mare di Bering in Alaska. Ma non mancano i primi piatti unici e raffinati della tradizione italiana come le linguine alle seppioline e sugo nero.

Fiore all'occhiello la carne: non decine e decine di carni provenienti da chissà dove, ma solo una selezione delle migliori, con fornitori qualificati ed attentamente identificati. Qualità e non quantità. Ad esempio, la selezione di T-bone Black Angus americana comprende carni di capi che hanno trascorso 15 mesi in allevamenti a pascolo libero in piccole zone d’allevamento nel Mid West, e successivamente condotti in filiera dove vengono nutriti per circa 4 mesi a mais e cereali. Risultato? Una carne alla griglia di una tenerezza incredibile dal sapore davvero unico.

Vedi tutte le news di Gusto

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

 

Dal 15 novembre al Teatro Anfitrione.
La compagnia vi aspetta numerosi
per ridere insieme!