IN Roma

Mixed zone

Vedi Tutte
Mixed zone

Viaggiare ad aprile: le mete europee

Viaggiare ad aprile: le mete europee

Da Madrid a Londra tutti i luoghi da visitare a primavera nelle più belle città del nostro Continente

Sullo stesso argomento

 

venerdì 8 aprile 2016 15:03

Il mese di aprile, quest’anno, sarà all’insegna della pioggia e del maltempo, ultimo colpo di coda invernale. Per questo motivo sono in molti ad aver scelto di preparare la valigia per altre mete oltre confine. Ma dove andare? Le intramontabili Parigi e Londra, ma anche destinazioni meno ordinarie, come Madrid e Atene: queste le mete più gettonate dagli italiani.

Ecco alcuni suggerimenti per un weekend immerso nell’arte, nella cultura, ma anche nel divertimento, per chi ha già in mano il suo biglietto o per chi sta pensando di farlo approfittando delle offerte primaverili o dei last minute.

Per gli amanti della folkloristica Spagna, non può mancare un salto nell’imperdibile la capitale, che negli ultimi anni ha assunto sempre più una dimensione europea. Madrid mette senz’altro gli amanti dell’arte tutti d’accordo. La città conquista grazie alla presenza di  importanti musei, come il Reina Sofia, che oltre alle opere di Miró, Kandinsky, Dalí e molti altri, ospita il celebre dipinto di Picasso, la Guernica: da vedere almeno una volta nella vita.

Per gli amanti dello shopping, Londra è sicuramente la meta giusta per un weekend all’insegna dell'arte, del divertimento ma, soprattutto, dei negozi. Aprile, infatti, è il mese giusto per fare un salto nella capitale inglese e approfittare dei saldi di metà stagione. Oltre a Camden Town, occorre assolutamente recarsi a Covent Garden, dove si può fare shopping comminando sotto vecchi porticati e ascoltando la buona musica degli artisti di strada. Per gli amanti dell’antiquariato e per chi si sa districare bene nei mercatini delle pulci, il quartiere di Portobello offre il suo bel da fare. Il quartiere è infatti noto per gli oggetti di antiquariato e di collezione, oltre che per le bancarelle vintage che a macchia si trovano lungo la strada. 

Anche Berlino e Parigi sono mete molto care ai viaggiatori italiani, ma quanti conoscono le città sotterranee di queste due capitali? Se si vuole visitare in modo differente le città, Berlino offre un percorso sotterraneo imperdibile per gli amanti della storia. Due i percorsi dedicati: uno che ripercorre le tappe della Seconda guerra mondiale, tra i bunker antiaerei e gli ordigni esplosivi recentemente ritrovati, e uno che si dedica alla scoperta della birra, di cui il popolo tedesco è maestro e grande amante.

Anche Parigi, oltre ad essere la città dell’amore per antonomasia, ha un lato oscuro, quello che ospita tra le più belle catacombe europee. Per vedere gli ossari e passare in rassegna le tombe, bisogna scendere 20 metri sotto terra e 130 scalini. Sono oltre 6.000.000 i resti dei parigini che tra il XVIII e il XIX secolo furono destinati alle Catacombe. Meno macabra è la visita alla Cripta archeologica, sotto la Cattedrale di Notre-Dame, in cui si racconta l’evoluzione dell’Ile de la Cité attraverso gli scavi archeologici. 

 

Photo Credit: www.pixabay.com

Articoli correlati

Commenti