IN Roma

Spettacolo

Vedi Tutte
Spettacolo

Riccardo Rossi, vent'anni di carriera al Teatro Olimpico

Riccardo Rossi, vent'anni di carriera al Teatro Olimpico

"Così Rossi che più Rossi non si può", dal 15 al 20 novembre arriva il nuovo spettacolo dell'artista romano diretto da Alberto Di Risio

Sullo stesso argomento

 

lunedì 14 novembre 2016 15:56

Attesissimo è il debutto del nuovo show di Riccardo Rossi “Così Rossi che più Rossi non si può”, che sarà in scena da domani sera fino al 20 novembre al Teatro Olimpico. Lo spettacolo, diretto dal regista Alberto Di Rosio, impagina vent'anni di carriera del celebre attore romano, portando sul palco i suoi innumerevoli ritratti di persone e situazioni analizzate nel suo modo assolutamente visionario e dissacrante.  

Attore, comico e personaggio televisivo italiano di spessore, Rossi vanta una corposa esperienza non solo in ambito teatrale e cinematografico, ma anche televisivo, con la partecipazione a numerose fiction (come “Tutti pazzi per amore” o “Don Matteo”) e a programmi come “Cuochi e fiamme” e “Conosco un posticino”, da lui stesso condotto nel 2011.

Con questo inedito show, l'intento di Rossi è quello di riproporre situazioni che egli stesso ha stigmatizzato con la sua follia comica nel corso della sua carriera: parlerà dunque ironicamente di Michael Jackson che sfida Albano, di una festa di matrimonio che dura più del matrimonio stesso, dell’acquisto dell’agenda più famosa del mondo, delle lettere alla rubrica della “Salute di Repubblica” e dell’età dell’innocenza che tutti noi abbiamo vissuto alle elementari. Argomenti apparentemente sconclusionati e senza un filo logico, il cui unico punto in comune è riscontrabile nel punto di vista di chi li racconta: quello di Rossi, appunto. Insomma Riccardo in questo show la vede “alla Rossi”, in un modo che più Rossi non si può: giudica con sarcasmo, dipinge comicamente scene di vita quotidiana, regalando al pubblico storie filtrate dai suoi occhi, in modo certamente grottesco ma tutt'altro che innaturale.

Articoli correlati

Commenti