IN Roma

Spettacolo

Vedi Tutte
Spettacolo

Al Sala Umberto ecco gli appunti di viaggio di Lina Sastri

Al Sala Umberto ecco gli appunti di viaggio di Lina Sastri
© Valdina Calzona

Dall'8 al 18 febbraio in scena il racconto della vita artistica dell'attrice napoletana: dal debutto al suo teatro musicale

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 7 febbraio 2018 12:45

Una storia nata sotto il Vesuvio poi cresciuta in giro per l’Italia e da domani sarà raccontata sul palco del Sala Umberto. A raccontarla da domani al 18 febbraio sarà la protagonista stessa, Lina Sastri, con i suoi Appunti di viaggio accompagnata da una band composta da Filippo D'Allio, (chitarra), Gennaro Desiderio (violino), Salvatore Minale (percussioni), Gianni Minale (fiati), Salvatore Piedepalumbo (fisarmonica e tastiere) e Luigi Sigillo (contrabbasso).
Quello di Lina sarà un racconto libero della sua vita artistica, dal debutto in Masaniello alle prime esperienze teatrali con Eduardo e Patroni Griffi, dal cinema alla musica, all'invenzione del suo teatro musicale. Un viaggio ricco di citazioni, di musica, di cinema e racconti di vita vissuta compresi quegli incontri indimenticabili con alcune delle eccellenze artistiche del nostro paese.
Era il 1976 quando una giovane diciassettenne vede la prima volta il palcoscenico e le basta quella prima esperienza per capire che da grande farà l’attrice. Da lì poi Lina scopre anche la Musica e inizia a cantare quella musica napoletana antica che lei da ragazzina un po’ commiserava quando la sentiva cantare nel vicolo in cui era nata. Ma cantare non le basta, ha bisogno di farla diventare teatro quella musica. E così nascono spettacoli di prosa, poesia, musica e danza, che immagina, scrive, dirige e produce. La musica diventa teatro. 

Articoli correlati

Commenti