IN Roma

Roma by day. Vivere La Città Eterna
Urban mood
0

Roma by day. Vivere La Città Eterna

Dal Giardino degli Aranci al biketour per Villa Borghese, dalla Biblioteca dell'Orologio allo storico Pastificio Cerere, fino alla ricerca dello Street Art con l'aiuto di una speciale app

IL CIMITERO ACATTOLICO. Una passeggita mistica tra le tombe di grandi artisti a Testaccio.

Nato intorno al 1716, il Cimitero Acattolico di Testaccio è uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa. Passeggiando nella tranquillità e nel silenzio più avvolgente è possibile imbattersi in quasi 4000 persone che dormono qui l’ultimo sonno. La popolazione del Cimitero è eccezionalmente ricca di scrittori, pittori, scultori, storici, archeologi, diplomatici, scienziati, architetti e poeti, e tra loro molti sono di fama, come Keats e Shelley. Tombe protestanti e ortodosseconvivono accanto a quelle di religioni orientali come l’Islam o il Buddismo. Un luogo in cui aleggia una pace quasi onirica e in cui viene abbattuta qualsiasi forma di differenza religiosa e culturale. Il miglior posto da visitare per arricchire lo spirito.

 

IN TOUR BY BIKE PER VILLA BORGHESE. Pedalare alla scoperta dei tesori dell’arte nel cuore verde della Capitale.

Per gli amanti delle pedalate nei parchi Biketour offre due ore di itinerario personalizzato alla scoperta dei monumenti e dei capolavori artistici all’interno di Villa Borghese. Partendo dall’ingresso di Via Pinciana ci si addentra nei giardini della storica villa romana, ricca di alberi secolari, fontane e monumenti che evocano storie di un passato lontano. Numerosi sono gli edifici antichi in cui ci si imbatte: il Casino del Graziano, il Casino Giustiniani, l’Uccelliera e la Meridiana con i meravigliosi giardini segreti, oltre ai tanti edifici neoclassici e ottocenteschi come il Casino dell’Orologio, la Fortezzuola o l’ampio Giardino del Lago. Insomma, l’unico “problema” è l’imbarazzo della scelta!

 

IL MUSEO DELLA STRADA. Alla ricerca dello street art grazie all’aiuto di un’app.

Un percorso turistico anomalo e originale per visitare Roma in modo alternativo e conoscerla da un altro punto di vista. Attraverso l’aiuto di un’app, è possibile localizzare i murales e i graffiti realizzati nel tempo sui muri capitolini: la strada diventa un nuovo museo da visitare... ovviamente a costo zero! L’itinerario include ben 13 dei 15 municipi e tocca 30 quartieri, da quelli storici e centrali, come Testaccio, a quelli periferici, come San Basilio e Tor Bella Monaca. Sono circa 150 le strade interessate ed oltre 330 le opere realizzate. Un modo divertente per scoprire il lato più contemporaneo e urbano di Roma!

 

LA BIBLIOTECA DELL’OROLOGIO. Studiare o lavorare circondati dalla bellezza della Casa delle Letterature.

Nel prestigioso complesso borrominiano dell’ex Oratorio dei Filippini ha sede la Casa delle Letterature, conosciuta come Biblioteca dell’Orologio,centro cittadino interamente dedicato alla letteratura italiana e straniera del Novecento. Un vero e proprio polo di ricerca, sperimentazione e verifica perprogetti di promozione della lettura che nascano in collaborazione con altre istituzioni culturali della città, si estendano trasversalmente alle altre biblioteche del Sistema e rafforzino i legami con il territorio. Un luogo ameno in cui poter studiare, consultare libri o lavorare al computer nella tranquillità degli spazi interni o nel fresco del chiosco esterno. Il posto perfetto per chi ama immergersi nella cultura contornandosi di pace e belle vedute.

 

PASTIFICIO CERERE. Da azienda ad atelier un particolare spazio per giovani artisti e non solo un edificio dalla storia singolare. 

Il pastificio-semoleria Cerere nasce nel 1905 a San Lorenzo. Poi, dopo 55 anni di rigatoni e fusilli, cessa l’attività e viene preso in gestione dagli artisti che negli anni ‘70 frequentavano assiduamente il quartiere. Nel 1984 sorAchille Bonito Oliva dà loro la sua benedizione con la collettiva “Ateliers” e, vent’anni dopo, si costituisce la Fondazione. Il fulcro del progetto? I giovani artisti, a cui fornisce alloggio, oltre a prevedere un ricco programma di esposizioni, conferenze e workshop. La formazione è l’obiettivo delle attività che vengono promosse e che mirano a coinvolgere un pubblico ampio ed eterogeneo.

Vedi tutte le news di Urban mood

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

 

Dal 15 novembre al Teatro Anfitrione.
La compagnia vi aspetta numerosi
per ridere insieme!