IN Roma

Roma by Night - La Capitale sotto le stelle
Urban mood
0

Roma by Night - La Capitale sotto le stelle

Dal Colosseo al Cupolone, dal Ghetto a via Giulia passando per il laghetto di Tor di Quinto tantissimi luoghi da vivere e visitare

SCATTI DA 110 E LODE. Quattro angoli della città poco noti ma molto evocativi da immortalare in notturna

Per chi ha la passione delle foto Roma regala prospettive uniche e molto romantiche, soprattutto di notte. Ma per immortalare una vista più insolita? Innanzitutto, vi è l’elegante via Giulia che nella parte in cui viene scavalcata dall’Arco Farnese regala un imperdibile scorcio, incoronato dall’edera che scende dal muro adiacente all’arco. Tutta da scovare è invece la caratteristica scalinata di via di San Simone, una piccola strada che si apre su via dei Coronari, dinanzi alla piazza di San Salvatore in Lauro. All’ingresso di Villa Celimontana, poi, la piccola e antichissima strada Clivo di Scauro offre una prospettiva favolosa con il suo susseguirsi di arcate. Maestosa e imponente è, infine, la Chiesa di Santa Maria della Pace, nella piazza omonima.


LA LUNA SUL COLOSSEO. Visite serali al monumento più bello del mondo, con una luce davvero speciale

«Tu non potresti vedere nulla maggior di Roma». Così Orazio definì qualche secolo fa la Capitale. Una frase che ritorna sempre attuale. Sì, perché Roma è straordinaria, unica. Uno dei simboli della Città Eterna è sicuramente il Colosseo. L’Anfiteatro Flavio regala uno spaccato unico della bellezza architettonica della città, offrendo un’esperienza straordinaria ai milioni di turisti che ogni anno la visitano e che rimangono incantati da cotanta magnificenza. Tutte le donne del mondo desidererebbero che il proprio fidanzato dichiarasse il suo amore sotto la luna del Colosseo, magari in una calda sera d’estate. Tutto ciò sarà possibile fino al 31 ottobre grazie ad una iniziativa che prevede delle visite serali ai sotterranei, alle gallerie ed alle arcate interne del Colosseo.


UN SUGGESTIVO EFFETTO OTTICO. Alla scoperta di via Piccolomini in grado di regalare uno scorcio unico del cupolone di San Pietro

Percorrendo via Piccolomini, è possibile assistere ad un effetto ottico quasi magico: osservando la cupola di San Pietro che si erge maestosa tra le luci della notte proprio in fondo alla strada, ci si rende subito conto che più ci si avvicina, più il Cupolone si rimpicciolisce. Al contrario, se si indietreggia, la cupola sembra più grande e più vicina. Si tratta di un curioso effetto ottico, dovuto alla disposizione degli edifici e al punto di osservazione. Un gioco di prospettive che rende affascinante la visuale: l’ideale per concludere in bellezza una serata in centro o per dare un tocco speciale a una serata romantica.


PASSEGGIANDO TRA GHETTO E ISOLA TIBERINA. Per chi ama perdersi tra i vicoli: un tour notturno in un quartiere tutto da scoprire

Per chi ama approfittare del fresco della sera per perdersi tra i pittoreschi quartieri del centro di Roma, una passeggiata meno classica ma sempre bellissima è quella tra l’Isola Tiberina e il Ghetto ebraico. Partendo proprio dall’Isola Tiberina, con la sua caratteristica posizione al centro del fiume immersa nella romantica cornice del Tevere in notturna, è possibile raggiungere comodamente il “serraglio degli Ebrei” attraversando il panoramico Ponte Fabricio. Sebbene situato in una zona centralissima di Roma, il Ghetto ebraico, piccola città nella città, rimane una meta turisticamente poco conosciuta e di nicchia. Qui, tra locali di tipica cucina ebraica romanesca, è possibile imbattersi in monumenti come il Portico D’Ottavia, dove un tempo era il poverissimo mercato del pesce, o piazza Mattei con la famosa Fontana delle Tartarughe.


AL LAGHETTO. A testa in su osservare il cielo ed esprimere desideri sdraiati nel buio del parco di Tor di Quinto

A Roma, si sa, è difficile trovare posti sufficientemente bui da poter ammirare appieno la meraviglia del cielo stellato. Il Parco di Tor di Quinto è un ottimo compromesso: non troppo frequentato, centrale e, se ci si addentra leggermente, è abbastanza ovattato dalle luci della città, tanto da permettere una vista decisamente migliore della volta celeste. Sdraiarsi sull’erba fresca o su una panchina e chiacchierare per ore cercando di intercettare stelle cadenti è il modo più genuino e semplice di trascorrere una calda notte estiva con amici.

Vedi tutte le news di Urban mood

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti